Glossario

TUTTI - A B C D E F G H I L M N O P Q R S T U V W Y Z
  • Range

    Intervallo di oscillazione delle quotazioni.
  • Rapporto di Credito

    Rapporto standard fornito dalle Centrali Rischi per ogni soggetto censito, che riporta informazioni relative ai finanziamenti in corso, alla regolarità dei pagamenti e alle richieste di credito inoltrate. Utilizzato dagli istituti finanziari per valutare la rischiosità dei clienti.
  • Rapporto Prezzo/Utile

    È il rapporto che indica il numero di volte che il prezzo di un titolo azionario copre gli utili conseguiti (o che lo saranno) da una società.
  • Rata

    E' il versamento periodico pagato all'ente finanziatore come rimborso del finanziamento ricevuto, comprensivo sia della quota interessi che della quota capitale.
  • Rata minima

    È l'importo minimo che il debitore deve rimborsare a ogni scadenza di rata per coprire il debito residuo
  • Rateo

    Quota di interessi o di dividendi di competenza di un titolo a una determinata data. Nella negoziazione delle obbligazioni è separato dal prezzo del relativo titolo, mentre per le azioni è idealmente compreso nel prezzo.
  • Rating

    É l'indicatore che indica il livello di solvibilità di un soggetto debitore quale per esempio uno Stato oppure un'impresa
  • Real Estate

    Generalmente, ogni bene immobile posseduto da un soggetto, come terreni, case, ecc.
  • Reccomendation

    Consiglio o previsione dell'analista su un titolo
  • Recessione

    Situazione economica negativa caratterizzata dalla riduzione della produzione industriale, dal calo dei consumi, dalla diminuzione del reddito delle famiglie.
  • Reddito reale

    Reddito di un soggetto economico espresso in termini di potere di acquisto. Dipende da due fattori: il reddito monetario (quanto effettivamente percepito) e il tasso di inflazione.
  • Regolamento di un conto

    Documento che completa il prospetto informativo di un fondo indicando le caratteristiche principali e le modalità di funzionamento.
  • Rendiconto Finanziario

    Il Rendiconto Finanziario ha lo scopo di mettere in evidenza la posizione finanziaria netta a inizio periodo e a fine periodo.
  • Rendimento di Cassa

    Rendimento mensile generato da un titolo di credito garantito da ipoteca, misurato tramite i flussi di pagamento futuri. Rappresenta il tasso interno di rendimento dell'operazione, nel momento in cui si eguaglia il prezzo del titolo alla somma dei valori attuali dei flussi di cassa generati dal titolo stesso.
  • Rendimento Effettivo

    Rendimento di un titolo calcolato tenendo conto di tutte le componenti reddituali (incasso di cedole, vendita di diritti d'opzione, utile o perdita sulla vendita, imposte pagate). Il calcolo matematico è abbastanza complesso e richiede (se lo si vuol fare rapidamente) l'utilizzo di un personal computer.
  • Rendita

    Sequenza di capitali a ciascuno dei quali corrisponde un'apposita scadenza.
  • Requisiti Patrimoniali

    I requisiti patrimoniali sono le condizioni che il patrimonio delle istituzioni finanziarie deve soddisfare per essere adeguato al grado di rischio assunto.
  • Retail Banking

    Tradizionale attività bancaria la cui principale caratteristica è l'avere una clientela vasta ed eterogenea e svolgere principalmente un elevato numero di operazioni il cui ammontare unitario è medio-piccolo.
  • Retention Rate

    Percentuale di utili trattenuti.
  • Riapertura delle aste

    Possibilità concessa agli investitori istituzionali di acquistare un quantitativo di titoli superiore a quello inizialmente proposto in asta.
  • RIBA

    Ricevuta Bancaria Elettronica. E' una procedura interbancaria per la gestione automatica degli incassi commerciali e delle relative ricevute restituite non pagate. Per il pagamento è possibile scegliere modalità diverse dall'addebito in conto, come avviene invece per le procedure RIA e RID.
  • Ribilianciamento del portafoglio

    Il ribilanciamento del portafoglio consiste nel modificare la composizione di un portafoglio a livello quantitativo (variando il peso relativo degli strumenti finanziari che lo compongono) e/o qualitativo (inserendo o eliminando uno o più strumenti finanziari).
  • Ribor

    Tasso d'interesse che veniva calcolato quotidianamente sul mercato interbancario italiano sulla base delle dieci migliori quotazioni lettera di importo superiore ai 5 miliardi. Come gli altri tassi interbancari nazionali dal 30 dicembre 1998 è stato sostituito dall'indice Euribor (vedi deposito overnight, operazioni overnight, Mercato interbancario dei depositi (Mid), Libor (London interbank offered rate), Euribor (Euro interbank offered rate), Eonia, moneta interbancaria).
  • Ricavo Marginale

    È l'ammontare di ricavo aggiuntivo, ottenuto aumentando o diminuendo di un'unità il volume della produzione
  • RID (Rapporti Interbancari Diretti)

    Consiste in un'operazione di prelievo automatico (autorizzato dal cliente) di denaro da un conto corrente e nel conseguente accredito della somma su un altro conto corrente.
  • Rimborso garantito

    Presso alcuni fondi comuni, l'effettuazione di un pagamento periodico da parte degli stessi a favore del partecipante. L'importo viene definito dal valore dei dividendi che il fondo comune ha percepito nel periodo e dai capital gains conseguiti.
  • Rischio Azionario

    Il rischio azionario rappresenta il rischio di fluttuazioni dei prezzi dei titoli azionari.
  • Rischio di credito

    E' il rischio che un debitore non mantenga la promessa di pagamento, diventando quindi insolvente nei confronti dell'ente finanziatore.
  • Rischio di Impresa

    In parole semplici si tratta di non vedere il capitale proprio remunerato, in altri termini la possibilità di chiudere il bilancio in perdita.
  • Rischio di tasso di interesse

    Il rischio che variazioni nei tassi d'interesse di mercato producano una riduzione della redditività e del valore economico di una banca.
  • Risparmio Gestito

    Termine che indica l'investimento effettuato indirettamente, tramite istituzioni finanziarie (banche, SIM, fondi comuni, compagnie di assicurazione) autorizzate dalla legge
  • Ritenuta d’acconto

    Tipo di imposizione fiscale che prevede, da parte del soggetto che effettua il pagamento di un compenso o di una rendita finanziaria, la trattenuta di una parte del dovuto quale acconto di imposta che verrà versata all'autorità fiscale. Il percipiente potrà quindi, in fase di calcolo della dichiarazione dei redditi, detrarre quanto già trattenuto a titolo di acconto.
  • Rogito

    Atto ufficiale di compravendita redatto da un notaio e registrato presso l'ufficio del registro.
  • ROS

    È l'indicatore di redditività operativa di un'azienda. Rappresenta il margine sulle vendite e si calcola come rapporto fra Risultato Operativo e Fatturato.