Glossario

TUTTI - A B C D E F G H I L M N O P Q R S T U V W Y Z
  • ABI (associazione Bancaria Italiana)

    E' un'associazione di settore senza finalità di lucro e volontaria la quale si occupa di rappresentare e tutelare gli interessi delle banche italiane associate
  • Accollo del Mutuo

    E' un contratto che trasferisce le rate di un finanziamento in corso dal mutuatario al nuovo acquirente dell'immobile.
  • Acquisizione

    Un'operazione mediante la quale un'impresa diventa proprietaria o controllante di un'altra.
  • Advisor – Consulente

    La capacità che un soggetto ha di rispettare l'impegno preso nel corso di un finanziamento
  • Affidabilità creditizia

    La capacità che un soggetto ha di rispettare l'impegno preso nel corso di un finanziamento
  • Agente di cambio

    Pubblico ufficiale autorizzato a operare in Borsa come intermediario; la categoria è destinata a sparire dall'entrata in vigore delle Sim
  • Ammortamento

    Estinzione mediante rimborso graduale di un debito o di un mutuo
  • Analisi di bilancio

    Valutazione utile a comprendere la gestione economica, finanziaria e patrimoniale di un’azienda.
  • Anti trust

    Istituzione pubblica preposta alla tutela della concorrenza nell'ordinamento nazionale.
  • Anticipo Contante

    Consiste nel pagamento di una piccola somma denaro contante da corrispondere in maniera anticipata rispetto alla cifra totale
  • Apertura di Credito

    È il contratto con cui una banca si obbliga a tenere a disposizione del cliente una somma di denaro, per un dato periodo di tempo o a tempo indeterminato
  • Apertura di Credito Rotativa

    Contratto di apertura di credito a termine in cui l’accreditato abbia facoltà di reintegrare il fido con versamenti parziali che ricostituiscono il credito, rinnovandolo automaticamente, alle medesime condizioni, e per altre operazioni analoghe.
  • Assegno Bancario

    E' un mezzo di pagamento riservato a chi detiene un conto in banca che contestualmente all’apertura del conto o anche in un momento successivo richiede, se previsto da contratto, il libretto assegni
  • Asset Allocation

    Attività di un gestore di patrimoni (fondi comuni, fondi pensione, polizze vita ecc.) che consiste nella ripartizione del portafoglio tra i vari strumenti finanziari all'interno dei diversi mercati di investimento
  • Assicurato

    E' il soggetto tutelato dalla polizza di assicurazione che beneficia del contratto nel caso si verifichi l'evento previsto dal contratto
  • Assicuratore

    E' l'impresa, con autorizzazione dell'ISVAP, che esercita l'attività di assicurazione.
  • Assicurazione

    Un determinato tipo di contratto avente a oggetto la garanzia contro il verificarsi di un evento futuro e incerto (rischio), generalmente dannoso per la propria salute o patrimonio.
  • Assicurazione Impiego

    Sono polizze che tutelano l'assicurato nel caso in cui perda il lavoro e venga quindi a trovarsi nella necessità di garantirsi comunque un adeguato livello di reddito, preservando così il proprio patrimonio e il tenore di vita della propria famiglia
  • Assicurazione Mista

    Contratto di assicurazione sulla vita che garantisce il pagamento di un capitale o di una rendita vitalizia se l’assicurato è in vita alla scadenza prestabilita e, al tempo stesso, il pagamento di un capitale al beneficiario in caso di decesso dell’assicurato nel corso della durata contrattuale
  • Assicurazione Vita

    Una polizza assicurativa che, a fronte del pagamento di un premio, consente all'assicurato di provvedere economicamente al proprio nucleo familiare anche in caso di morte o invalidità.
  • Assofin (Associazione Italiana del Credito al Consumo e Immobiliare)

    E' l'associazione che riunisce i principali operatori finanziari che operano nei comparti del credito alla famiglia
  • Assogestioni

    E' l'associazione italiana dei gestori del risparmio e rappresenta la maggior parte delle società di gestione del risparmio italiane e straniere operanti nel nostro Paese.
  • ATM (Automated Teller Machine)

    Sportello automatico collocato generalmente presso gli sportelli bancari che permette al titolare di una carta di credito/debito di effettuare prelievi di contanti, nonché di avere informazioni sulla propria situazione contabile.
  • Attivazione della Carta di Credito

    Alcune carte di credito, una volta emesse, devono essere attivate, altrimenti non sono utilizzabili. La richiesta va fatta all’emittente della carta stessa, che invierà per posta il codice segreto PIN, necessario ad autorizzare l'uso della carta
  • Attvità finanziaria sottostante

    Strumento finanziario che costituisce l'oggetto della transazione nei contratti derivati (es. le azioni comperate tramite un'opzione call).
  • Avversione al rischio

    Sono azioni prive del diritto di voto nelle assemblee, ma garantiscono maggiori privilegi patrimoniali.
  • Azione

    Un'azione, nella finanza, è un titolo rappresentativo di una quota della proprietà diuna società per azioni. Il possessore è detto azionista (in lingua inglese shareholder), mentre l'insieme delle azioni della società è detto capitale azionario.
  • Azione di risparmio

    Un’azione (in inglese share o stock) è un titolo che rappresenta la percentuale di partecipazione e di capitale investito in una società per azioni.
  • Azioni privilegiate

    Azioni privilegiate nella ripartizione dell'utile, nel rimborso del capitale nel caso di scioglimento della società o di abbattimento del capitale sociale e nel diritto di opzione. Il diritto di voto è limitato alle assemblee straordinarie.
  • Back-Office

    E' quella parte di un azienda dedicata alle attività di produzione, sviluppo e amministrazione, generalmente precluso al pubblico.
  • Banca

    Istituto che compie operazioni monetarie e di credito, impiegando il capitale proprio e quello depositato dai clienti.
  • Banca Centrale

    E' un istituto di emissione di diritto pubblico che si occupa di gestire la politica monetaria dei Paesi o delle aree economiche che condividono la medesima moneta come forma di pagamento
  • Banca d’Affari

    E' un istituto di credito il quale (diversamente delle banche commerciali) non permette depositi, ma offre servizi di consulenza alle Società e gestisce i grandi patrimoni privati.
  • Banca d’investimento

    E' un Istituto che svolge attività sui mercati: oltre a strutturare prodotti finanziari e ad accompagnare le imprese in Borsa o sul mercato dei bond, fa trading sui mercati.
  • Banca dealer

    E' un Istituto che opera in qualità di market maker, ma anche in qualità di soggetto sottoscrittore sul mercato delle obbligazioni pubbliche e societarie.
  • Banca Retail

    È il complesso delle operazioni di gestione bancaria che hanno come obiettivo la prestazione di un servizio al grande pubblico.
  • Bancomat

    E' uno strumento di pagamento elettronico che consente di effettuare versamenti senza uso di contanti.
  • Banda magnetica

    E' una striscia di plastica realizzata in materiale sensibile ai campi elettromagnetici. Viene applicata sui badge e consente di memorizzare dei dati.
  • Baratto

    E' un'operazione di scambio bilaterale o multilaterale di beni o servizi fra due o più soggetti economici senza uso di monete.
  • BBAN

    Un codice composto da non meno di 23 caratteri che identifica la coordinata bancaria nazionale.
  • Benchmark

    Indice che sintetizza l'andamento dei rendimenti o delle quotazioni di un paniere di titoli negoziati in un determinato mercato in un dato lasso di tempo. Viene preso come metro di riferimento per misurare il rendimento di attività finanziarie (fondi comuni, azioni ecc.).
  • BIC

    Il BIC (Bank Identifier Code) è un codice (codice SWIFT) utilizzato nei pagamenti internazionali per identificare la Banca del beneficiario; è disponibile praticamente per quasi tutte le banche del mondo e può essere formato da 8 o da 11 caratteri alfanumerici.
  • Bilancio

    E' l'insieme dei documenti contabili che un'impresa deve redigere periodicamente, per accertare in modo veritiero la propria situazione patrimoniale e finanziaria
  • Bolla speculativa

    E' una particolare fase di mercato caratterizzata da un aumento considerevole e ingiustificato dei prezzi di uno o più beni, dovuto ad una crescita della domanda repentina e limitata nel tempo.
  • Borsa

    È un mercato finanziario dove vengono scambiati valori investiti in titoli o azioni. Le aziende si collocano con delle azioni delle loro società, quotandosi, e poi mettendo in vendita le azioni per gli investitori che ne fanno richiesta
  • Borsa Valori

    Mercato finanziario che ha il compito di gestire e disciplinare le negoziazioni dei valori mobiliari e dei cambi. In Italia la Borsa è telematica e viene gestita dal 1998 dalla Borsa Italiana Spa.
  • Borsino

    Spazio o locale che la banca mette a disposizione dei clienti per seguire l'andamento delle quotazioni dei titoli di Borsa
  • Broker

    Intermediario che, senza assunzione di rischio, mette in contatto due controparti. Effettua transazioni mobiliari esclusivamente per conto di clienti
  • BTP Future

    Contratto con il quale una parte si impegna ad acquistare a un dato prezzo ed entro una certa data una quantità di Btp. La controparte si impegna a consegnare quanto stabilito al prezzo prefissato
  • Bureau Score

    Indice sintetico della rischiosità creditizia di un soggetto, basato sull’analisi dei dati registrati presso le centrali rischi, relativi al suo livello di indebitamento complessivo, al comportamento nel rimborso dei finanziamenti e alle tipologie di credito in corso.
  • Cac

    Indice ufficiale francese dei titoli azionari calcolato giornalmente alla Borsa valori di Parigi
  • Calendario di Borsa

    Calendario predisposto dalla Consob entro il mese di novembre di ogni anno nel quale vengono indicati i giorni di apertura e di chiusura e quelli delle scadenze tecniche
  • Cambiale

    La cambiale è un titolo di credito che ha principalmente la funzione di rimandare il pagamento di una determinata somma di denaro.
  • Caparra

    E' la somma versata a titolo di garanzia di un contratto
  • Capital Gain

    Guadagno da capitale costituito dalla differenza fra il prezzo pagato all'acquisto e quello incassato alla vendita di un bene d'investimento. È soggetto alla tassazione del 12,5%.
  • Capitale circolante netto

    L'ammontare di risorse che compongono e finanziano l'attività operativa di una azienda ed è un indicatore utilizzato allo scopo di verificare l'equilibrio finanziario dell'impresa nel breve termine.
  • Capitalizzazione di Borsa

    Valore ottenuto dalla somma della capitalizzazione di tutti i titoli quotati su un determinato mercato borsistico
  • Carta di Credito Revolving

    Si tratta di una carta di credito che permette di pagare le spese rateizzando gli estratti conti. L'importo di un acquisto pagato con la revolving non viene addebitato tutto in una volta, ma a rate mensili sul conto corrente del titolare.
  • Cassa di compensazione e garanzia

    Organismo istituito a garanzia della stabilità del mercato e gestito dalla Borsa Italiana Spa. Vi confluiscono i margini di operazioni d'acquisto o vendita sui futures, così da assicurare che i contraenti siano in grado di tener fede agli impegni
  • Centrale Rischi

    E' un database contenente i dati riguardati i rapporti intrattenuti da un soggetto con ciascun intermediario.
  • Cessione del Quinto dello stipendio

    La cessione del quinto dello stipendio o della pensione (Cqs) è una forma di finanziamento a tasso fisso e con pagamento costante della rata che ogni mese viene trattenuta o dallo stipendio o dalla pensione.
  • CIN (Control Internal Number)

    E' composto da una sola lettera ed è utilizzato come carattere di controllo: partendo dal codice ABI, dal CAB e dal numero di conto corrente, attraverso una serie di calcoli viene generato il CIN.
  • Circuito di spendibilità

    Insieme di negozi convenzionati con un determinato circuito di pagamento (Visa, Mastercard, American Express, Diners, ecc.) e presso i quali sono utilizzabili tutte le carte di credito/debito ammesse a quel circuito.
  • Commercio Elettronico

    E' una forma di commercio e vendita di beni o servizi che si effettua attraverso Internet
  • Commissioni

    Importo percentuale applicato dagli intermediari nella compravendita dei prodotti finanziari; è sommato al prezzo d'acquisto o sottratto a quello di vendita
  • Consob

    Commissione nazionale per le società e la Borsa; organismo pubblico che controlla il mercato mobiliare italiano per tutelare il pubblico risparmio
  • Contratto a premio

    Contratto a termine caratterizzato dall'impegno a pagare un prezzo detto premio in cambio del diritto di scegliere entro una determinata data se effettuare o meno la transazione prevista.
  • Contratto a termine

    Contratto in cui la transazione ha luogo in un momento successivo rispetto a quello della stipula delle condizioni riguardanti il prezzo dell'oggetto
  • Contratto Strap

    Lo strap è un contratto a premio composto; attribuisce al compratore la facoltà di ritirare i titoli oggetto del contratto al prezzo prefissato oppure di cederne la metà allo stesso prezzo.
  • Contratto Strip

    Lo strip è un contratto a premio composto; attribuisce al compratore la facoltà di ritirare i titoli oggetto del contratto al prezzo prefissato oppure di cederne il doppio allo stesso prezzo.
  • Convenzionato (Dealer)

    Prezzo attribuito a un titolo negoziato ufficialmente.
  • Convenzione

    Il solo valore capitale di un titolo obbligazionario, senza il rateo di interesse o il dividendo maturato. Sono quotati in tal modo i Btp e i Cct.
  • Corso

    Rivenditore di beni o servizi (auto, elettrodomestici, viaggi, ecc) che, grazie alla stipula di convenzioni con uno o più istituti finanziari, è abilitato a concedere finanziamenti rateali ai propri clienti
  • Corso Secco

    Indica un accordo tra due o più soggetti (ad esempio persone fisiche, enti, stati) con il quale gli stessi regolano questioni di comune interesse.
  • Credit Bureau

    Servizio fornito dalle Centrali Rischi alle proprie società clienti (istituti bancari, finanziarie) che prevede la comunicazione di informazioni sulla storia creditizia dei soggetti censiti, in base alle quali l’istituto finanziario potrà valutare l’affidabilità creditizia di un soggetto richiedente un finanziamento.
  • Credito

    Anticipazione di risorse, nella forma di prestazione di beni o servizi o cessione di somme di denaro, che un agente economico concede ad altro a fronte di una promessa di restituzione futura in una o più soluzioni, secondo modalità e tempi specificati contrattualmente
  • Credito al Consumo

    Con credito al consumo si intendono tutte quelle attività di finanziamento delle persone fisiche e delle famiglie che hanno lo scopo di sostenere i consumi o di rimandare o rateizzare i pagamenti
  • Credito finalizzato

    È un tipo di prestito che permette l’acquisto di beni di consumo individuati con precisione (ad esempio l’auto, un elettrodomestico, l’arredamento di casa). Spesso si tratta di finanziamenti che vengono erogati direttamente negli esercizi commerciali dove si effettua l’acquisto
  • Creditore

    Colui che ha diritto di riscuotere una somma o di ricevere una prestazione da un’altra persona (il debitore)
  • CRIF

    Significa 'Centrale di Rischio Finanziario'. In pratica il CRIF è una banca dati dei soggetti che ottengono un finanziamento dal sistema bancario o da società finanziarie
  • CUD

    Il CUD (certificato unico dipendente o certificazione unica) è un documento che certifica i redditi per pensionati e per lavoratori dipendenti.
  • Custodia titoli

    Nuovo tipo di servizio con il quale la banca si impegna a custodire quote dei fondi comuni mobiliari di proprietà dei propri clienti
  • Data di regolamento

    Giorno in cui il cliente salda con l'intermediario l'operazione di compravendita dei titoli.
  • Data valuta

    La data dalla quale cominciano a maturare gli interessi per gli importi accreditati tramite bonifico bancario 
  • DAX

    Indice della Borsa valori di Francoforte; viene calcolato giornalmente.
  • Dealer

    Intermediario autorizzato a comprare e vendere in proprio o per conto di società finanziarie valori mobiliari. Al contrario del broker, si assume in prima persona i rischi delle operazioni che effettua.
  • Debito

    Una somma di denaro o un bene che un soggetto (debitore) deve ad un altro (creditore) per estinguere un'obbligazione.
  • Debito residuo

    E' la parte del capitale che il debitore deve restituire al creditore.
  • DEBT RATIO

    E' l'indice di indebitamento che serve a valutare la solidità patrimoniale e conseguentemente finanziaria di un'impresa. Il Debt ratio si ricava dal rapporto fra mezzi propri e capitale investito di una società.
  • Deficit pubblico

    E' la differenza annuale (negativa) tra entrate e spese dello Stato.
  • Denaro

    E' uno strumento economico, che può assumere le funzioni di: mezzo di scambio, unità di conto, riferimento per pagamenti dilazionati, riserva di valore
  • Deposito

    L'insieme delle posizioni liquide presenti su un conto corrente bancario, o la totalità dei titoli affidati in gestione ad un intermediario di Borsa legalmente autorizzato.
  • Derivato

    Contratto il cui valore è collegato al prezzo di uno strumento sottostante che può essere un'azione, un indice, una valuta, un tasso di interesse o una generica merce
  • Disaggio di emissione

    Differenza fra il valore di rimborso del titolo a scadenza e il prezzo di emissione al pubblico.
  • Dividendi

    Utile distribuito dalla società ai propri soci in base a quanto deliberato dall'assemblea che approva il bilancio
  • Domanda

    La relazione esistente fra la quantità richiesta di un dato bene ed il suo prezzo.
  • Down Jones

    Indice della Borsa valori di New York; viene calcolato giornalmente sulla media dei 30 principali titoli quotati a Wall Street.
  • Dumping

    La procedura di vendita di un bene o servizio su di un mercato estero a un prezzo inferiore rispetto a quello di vendita o produzione del medesimo prodotto sul mercato di origine .
  • Durata del finanziamento

    E' l'intervallo temporale concordato dal creditore e dal debitore entro cui il debitore dovrà restituire il prestito, unitamente agli interessi maturati.
  • Duration di portafoglio

    La duration di un singolo titolo, o di un portafoglio di titoli, indica la media delle scadenze dei flussi del titolo (o del portafoglio) ponderata per i flussi scontati.
  • EARNINGS BEFORE INTEREST AND TAXES (EBIT)

    E' un margine reddituale che misura l'utile di un'azienda prima degli interessi, delle imposte, delle tasse e delle componenti straordinarie
  • ECONOMIC VALUE ADDED (EVA)

    E' un modello elaborato dalla società di consulenza statunitense Stern & Stewart, che consente di percepire quale sia la capacità della società di generare reddito in futuro
  • ECU (European Currency Unit)

    Acronimo di "unità di conto europea". È stata una moneta scritturale introdotta dal Consiglio Europeo nel 1978.
  • ENTERPRISE VALUE

    E' un indice che individua il valore complessivo di un'azienda
  • EONIA

    European overnight index average; parametro creato dall'associazione bancaria delle banche europee e dalla Federazione bancaria europea
  • EPS

    Indice molto diffuso per valutare la redditività delle imprese. È il rapporto fra gli utili netti e il numero delle azioni ordinarie
  • Equalizzatore

    Fattore di rettifica che consente di fare equità fra chi compra e vende titoli nell'arco di un anno
  • Erogazione

    E' l'atto attraverso il quale il finanziatore (istituto finanziario o agente finanziario) versa a favore del debitore (nel caso di prestiti non finalizzati) o del rivenditore convenzionato (nel caso di prestiti finalizzati) l'importo concesso in prestito e con il quale si perfeziona il contratto di credito.
  • Estinzione anticipata

    E' possibile estinguere un prestito anticipatamente rispetto al termine concordato, in genere dietro pagamento di un eventuale onere aggiuntivo.
  • Euribor

    E' il tasso interbancario di riferimento diffuso giornalmente dalla Federazione Bancaria Europea come media ponderata dei tassi di interesse ai quali le Banche operanti nell'Unione Europea cedono i depositi in prestito.
  • EURIRS

    E' il tasso di riferimento, calcolato giornalmente dalla European Banking Federation, che indica il tasso di interesse medio al quale i principali istituti di credito europei stipulano swap a copertura del rischio di interesse.
  • EURISC

    È un sistema di informazioni creditizie (SIC) di tipo positivo e negativo che raccoglie al suo interno i dati forniti direttamente dagli Enti finanziatori partecipanti
  • EURO

    E' la moneta unica creata dall'Unione Monetaria Europea a partire dal 1° gennaio 1999
  • Eurobbligazioni

    Obbligazioni a tasso fisso emesse dagli Stati o da imprese e organizzazioni importanti denominate in valuta diversa da quella del mercato di emissione e collocate sul mercato europeo e internazionale
  • Euromercato

    Insieme delle transazioni su valute depositate fuori del Paese di emissione e su titoli emessi da non residenti in valuta diversa da quella del Paese in cui sono negoziati
  • Factoring

    Tipo di finanziamento aziendale in cui l'impresa cede a un'altra società finanziaria i propri crediti commerciali, ottenendo immediatamente il pagamento del valore attuale degli stessi
  • Fidejussione

    Garanzia di carattere personale mediante la quale un soggetto ( fideiussore ) si obbliga nei confronti del creditore a soddisfare in via accessoria l'obbligazione assunta da altri.
  • Fidelity Card 

    E' la Carta di credito emessa da catene della grande distribuzione o centri commerciali, recante il marchio del punto di vendita e spendibile esclusivamente all'interno di questo circuito
  • Fido

    E' l'esposizione debitoria massima che un operatore economico è disposto a concedere ad un cliente in caso di apertura di credito o di concessione di una carta di credito o di debito.
  • Finanziamento a garanzia limitata

    E' una tipologia di prestito dove il pagamento degli interessi viene garantito solo ed esclusivamente dai flussi di cassa generati dal finanziamento stesso.
  • Finanziamento a medio-lungo termine

    E' una tipologia di prestito avente una durata compresa tra i cinque ed i dieci anni, e concesso ad un soggetto dietro specifiche garanzie.
  • Finanziamento a tempo

    E' una tipologia di prestito a breve termine, che un soggetto deve rimborsare allo scadere di una data prestabilita.
  • Finanziamento a vista

    E' una tipologia di prestito privo di scadenza e quindi rimborsabile in qualsiasi momento al soggetto che lo ha erogato.
  • Finanziamento rateale

    'Un finanziamento rimborsabile con rate dilazionate nel tempo
  • Floating rate note (floater)

    Titoli di credito a tasso variabile espressi in valuta straniera rispetto all'emittente. 
  • Floor

    Forma di contratto che consente di coprirsi dai rischi della fluttuazione del tasso variabile e nel contempo garantisce - in caso di discesa improvvisa dei tassi attivi - un rendimento minimo sui propri investimenti a tasso variabile
  • Flusso di cassa

    Rappresentano le movimentazioni monetarie relative a una certa operazione finanziaria
  • Fondo comune di investimento

    Istituto di intermediazione finanziaria che investe in titoli azionari e obbligazionari i mezzi che raccoglie presso il pubblico dei risparmiatori mediante l'emissione di certificati detti "quote". Può essere mobiliare se il suo portafoglio è composto solo da titoli; immobiliare se formato da beni immobili.
  • Fondo monetario internazione (FMI)

    E' un'organizzazione internazionale a carattere universale composta dai governi nazionali di 189 Paesi e insieme al gruppo della Banca Mondiale fa parte delle organizzazioni internazionali dette di Bretton Woods, dal nome della località in cui si tenne la conferenza che ne sancì la creazione
  • Future

    Contratto di Borsa uniforme con cui una parte scambia a un prezzo stabilito una determinata quantità di attività reali o finanziarie con consegna posticipata. Si differenziano dai contratti a premio perché in questi ultimi il compratore acquisisce il diritto ad acquistare o a vendere, qui si impegna a farlo.
  • GAP

    La quantità in difetto di un certo fattore, per esempio un GAP nel finanziamento di un determinato progetto rappresenta la somma che deve ancora rendersi disponibile per finanziare lo stesso.
  • Garante

    E' il soggetto che si obbliga direttamente verso il creditore quale garante del rimborso di un prestito sottoscritto da una terza persona (il debitore).
  • Garanzia

    E' il valore messo a disposizione dal debitore a favore del finanziatore a fronte della concessione di un prestito, su cui il creditore si può rivalere in caso di insolvenza del debitore.
  • Gestione del Rischio

    E' il processo mediante il quale si misura o si stima il rischio e successivamente si sviluppano delle strategie per governarlo
  • Gestione di cassa

    Parte della gestione finanziaria che ha l'obiettivo di ottimizzare le entrate e le uscite di un'azienda, effettuata al fine di non mantenere mai somme inutilizzate
  • Giardinetto

    Insieme di titoli, opportunamente diversificati, posseduti dall'investitore
  • Giorni Valuta

    Tempo che intercorre tra la presentazione di un titolo di credito per il pagamento e il giorno nel quale i fondi corrispondenti diventano materialmente disponibili.
  • Giorno di liquidazione borsistica

    Giorno in cui sono previsti consegna e pagamento di quanto è stato trattato in Borsa.
  • Girata

    Forma di trasferimento dei titoli di credito all'ordine (spec. cambiali e assegni) da un possessore ( girante ) a un altro ( giratario ), che si effettua mediante apposizione della propria firma sul titolo all'atto della consegna.
  • Girata in bianco

    È il trasferimento di un titolo da un soggetto ad un altro non identificato, che si attua firmando il titolo senza indicare il nome del beneficiario.
  • Giroconto

    Un’operazione di trasferimento di denaro da un conto ad un altro che abbiano entrambi, però, lo stesso intestatario (o co-intestatario)
  • Global Bond

    Titolo obbligazionario emesso simultaneamente sull'euromercato e sul mercato interno del Paese nella cui valuta il titolo è denominato. Gli emittenti sono Stati o importanti imprese e organizzazioni.
  • Hedge Fund

    Fondi comuni specializzati in investimenti finanziari con elevato leverage. Sono contraddistinti da un numero ristretto di soci partecipanti e dall'elevato investimento minimo richiesto.
  • Hedging

    Attività volta a mettere il patrimonio dell'investitore al riparo dal rischio di fluttuazione dei prezzi. Si fa opera di hedging quando si compera una casa per coprirsi dal rischio di inflazione.
  • I.S.C. (indicatore sintetico di costo)

    Detto anche tasso annuo effettivo globale (TAEG) è l'indicatore di tasso di interesse di un'operazione di finanziamento come ad esempio prestito, o acquisto rateale di beni o servizi.
  • IBAN

    E' la coordinata bancaria internazionale che consente di identificare, in maniera standard, il conto corrente.
  • Idem

    Mercato degli strumenti derivati dove possono essere negoziati future e opzioni
  • IMR

    Indice del Mercato Ristretto; viene calcolato quotidianamente
  • Indice di Sharpe

    Misura l'affidabilità di un investimento finanziario in termini del maggiore rendimento coniugato con il minore rischio
  • Indice total return

    Indice di Borsa specializzato; oltre al prezzo dei titoli azionari tiene conto anche dei dividendi pagati.
  • Indici borsistici

    Indicatori che esprimono in forma sintetica l'andamento del mercato borsistico
  • Insider

    Colui che grazie al proprio ruolo professionale o in qualità di azionista ottiene importanti informazioni relative a un titolo obbligazionario o azionario e le sfrutta per il proprio tornaconto
  • Insolvenza

    E' il mancato o ritardato pagamento all'ente finanziatore di una o più rate da parte del debitore
  • Interesse

    Compenso che si versa o si riscuote per il prestito di un capitale, in proporzione al tempo di durata e in misura espressa in percentuale, ordinariamente riferita all'anno
  • Interessi di Mora

    Penale, espressa in termini percentuali e concordata in fase contrattuale corrisposta dal debitore al creditore in caso di ritardato pagamento di una o più rate di rimborso
  • Interessi usurai

    Tassi di interesse considerati esagerati rispetto alla prestazione (di denaro o di altra utilità) fornita.
  • Intermediario Finanziario

    Istituzione che facilita il trasferimento di risorse finanziarie dagli operatori in surplus a quelli in deficit, mediante la concessione di finanziamenti usando i fondi raccolti dai primi
  • Investimento

    Impiego di una somma di denaro in un’impresa o nell’acquisto di valori o di beni durevoli
  • Investment Bank

    Banca specializzata nel collocamento di titoli emessi dalla propria clientela. Al contrario della merchant bank, non svolge un ruolo di supporto coinvolgendo le proprie risorse nell'impresa del cliente.
  • Ipo

    Collocamento di una nuova azione, ossia la prima distribuzione al pubblico di un'azione che non si è mai presentata sul mercato borsistico
  • Ipoteca

    Diritto reale di garanzia, costituito a favore di un creditore, su beni o su diritti relativi a immobili o mobili registrati di proprietà del debitore, o di un terzo che lo garantisca, al fine di assicurare, in caso di insolvenza, con la vendita forzata dei medesimi l'adempimento di una obbligazione
  • IRS (Interest Rate Swap)

    È un contratto mediante il quale due controparti, l’azienda e l’intermediario, si impegnano a scambiarsi nel tempo flussi contrapposti di pagamento, di cui uno è a tasso fisso e l’altro a tasso variabile, ancorato ad un parametro precisato contrattualmente
  • Leasing

    Contratto di locazione, con facoltà di riscatto del bene locato sulla base di una cifra stabilita al momento della stipula del contratto, di immobili, veicoli, impianti, macchinari o attrezzature industriali.
  • Leasing Finanziario

    E' una figura contrattuale atipica mediante la quale un’impresa acquista presso un’impresa produttrice un determinato bene e ne concede il diritto di utilizzazione, per un certo periodo, ad un terzo soggetto, l’utilizzatore, dietro la corresponsione di un canone periodico in danaro.
  • Leasing Operativo

    E' un contratto nel quale un’impresa produttrice concede a quella utilizzatrice la temporanea disponibilità di beni strumentali, per un periodo di tempo inferiore alla loro vita economica, verso corrispettivo periodico, fornendo inoltre servizio di assistenza e manutenzione
  • Lettera

    Termine che indica la quotazione delle valute o dei titoli offerti nelle operazioni di cambio o in Borsa; per analogia indica una fase del mercato che vede prevalere l'offerta di titoli con prezzi al ribasso
  • Leverage (o leva finanziaria)

    Possibilità di controllare un elevato ammontare finanziario attraverso un capitale notevolmente minore. È quanto accade nel contratto di opzione dove il pagamento di un premio dà il diritto di acquistare o vendere un lotto di titoli di entità ben superiore.
  • Liberatoria

    E' una dichiarazione rilasciata da un istituto finanziario, su richiesta del cliente, quando un finanziamento non si conclude o perché respinto o per rinuncia del richiedente.
  • Liffe

    Uno dei principali mercati mondiali di derivati. Ha sede a Londra; vi si trattano futures e opzioni su strumenti finanziari, materie prime e tassi di interesse.
  • Limite di fido

    È un finanziamento massimo che può essere ottenuto da un unico soggetto, definito da norme legali o presenti nello statuto.
  • Limite legale di fido

    È il limite che per legge non può essere oltrepassato nella concessione di credito a un solo soggetto, che viene solitamente espresso come una percentuale sul totale degli impieghi.
  • Linea di Credito

    Somma concessa in prestito da un soggetto finanziatore (associata ad un conto corrente o ad una carta di credito/debito), utilizzabile in un'unica o in più soluzioni e rimborsabile secondo modalità e tempi previsti contrattualmente.
  • Liquidità

    Capacità di un investimento di trasformarsi in moneta velocemente e senza perdita di valore
  • Listino di Borsa

    Pubblicazione giornaliera sulla quale sono riportate le quotazioni di tutti i titoli di Borsa e le relative quantità trattate
  • Management Fee

    Compenso pagato dal fondo comune alla propria società di gestione per le scelte di investimento operate. Identifica anche il compenso che il contraente di un prestito paga alla banca capofila che lo ha organizzato
  • Market maker

    Rientrano in questa tipologia i principali operatori specializzati che negoziano una grande quantità di titoli. Il loro ruolo è quello di assicurare spessore e liquidità al mercato.
  • Market timing

    Momento scelto per riposizionare il proprio portafoglio di titoli o per entrare ed uscire da un singolo titolo. L'analisi tecnica è un supporto fondamentale per scegliere il giusto market timing.
  • Mediatore Creditizio

    La figura che mette in contatto istituti di credito, banche o intermediari finanziari, con la potenziale clientela interessata all'accesso al credito sotto qualsiasi forma
  • Mercato Borsistico

    Modalità organizzativa del sistema di negoziazione telematico della Borsa italiana
  • Mercato Finanziario

    Rappresenta il luogo nel quale si realizzano le operazioni di contrattazione e scambio di strumenti finanziari di varia natura, a medio o lungo termine.
  • Mercato Grigio

    Locuzione che indica il mercato dove si negoziano titoli non ancora quotati.
  • Mercato Monetario

    L'insieme delle negoziazioni aventi ad oggetto prestiti monetari con durata inferiore ai 12 mesi, o ai 18 mesi nei casi in cui la distinzione tra breve e medio termine serva per distinguere diversi regimi fiscali.
  • Mercato Ristretto

    Mercato complementare a quello ufficiale di Borsa specializzato in titoli che hanno un regime di circolazione anomalo e/o sono emessi da società con un'attività prevalentemente regionale. È destinato a essere pienamente sostituito dal Nuovo Mercato.
  • Mercato Valutario

    Mercato finanziario globale, mondiale e decentralizzato dove si scambiano valute dei vari Paesi.
  • Metodo di valutazione di un prestito

    Il metodo di valutazione di un prestito da parte di un istituto di credito consiste nella verifica della bontà della storia creditizia del richiedente ed, in caso di esito positivo, nell'erogazione del finanziamento.
  • Mezzi propri

    Valore della porzione di ricchezza aziendale riconducibile ai proprietari
  • Mib

    Indice generale che riassume in un unico valore le quotazioni ufficiali di tutti i titoli azionari quotati alla Borsa italiana
  • Mibtel

    Nato nel 1994, è l'indice più noto della borsa telematica (Mta); è in grado di fotografare ogni minuto l'andamento dei corsi.
  • Moneta Elettronica

    Valore monetario rappresentato da un credito nei confronti dell'emittente che sia memorizzato su un dispositivo elettronico, emesso previa ricezione di fondi di valore non inferiore al valore monetario emesso e accettato come mezzo di pagamento da soggetti diversi dall'emittente
  • Money Broker

    Negli Usa intermediario che per conto dei suoi clienti, banche o altri enti finanziari, svolge attività di intermediazione in valute; in Gran Bretagna intermediario che al fine di ottenere un credito fa da tramite fra i suoi clienti e le banche o altre istituzioni finanziarie
  • Montante

    Valore monetario riferito al termine di un intervallo di tempo comprensivo del capitale iniziale e degli interessi maturati nell'intervallo di tempo di riferimento.
  • Monte titoli

    Società per azioni che svolge il ruolo di gestione accentrata dei titoli azionari e delle obbligazioni emesse da società private
  • Mutuo

    Prestito concesso da una banca o istituto finanziario per l'acquisto o la ristrutturazione di un immobile o di un appartamento
  • Nasdaq

    National association of securities dealer automated quotation; mercato azionario Usa completamente automatizzato nato nel 1971. È il mercato delle nuove società con forti tassi di crescita; non ha sede in un luogo fisico
  • Negoaziazione continua

    La negoziazione continua è una fase della giornata di quotazioni in borsa che ha la funzione di dare liquidità al mercato. È compresa fra l'asta di apertura e l'asta di chiusura.
  • New Economy

    Il termine nuova economia indica l'insieme di imprese dedite allo sviluppo di prodotti ad alto contenuto innovativo dal punto di vista tecnologico.
  • No Load

    Fondo comune d'investimento che non prevede il pagamento di commissioni d'ingresso o di uscita da parte del sottoscrittore.
  • Nuovo Mercato

    Il più giovane dei mercati regolamentati italiani (gennaio 1999); è destinato alle piccole e medie imprese con elevato potenziale di sviluppo. Vi si negoziano solo azioni ordinarie e diritti di opzione; è collegato con gli altri nuovi mercati europei.
  • Obbligazioni

    Titoli di credito rappresentativi di prestiti contratti presso il pubblico da una persona giuridica (Stato, banche, da società per azioni…). Incorporano due diritti: la restituzione del valore nominale a scadenza e il pagamento degli interessi sull'importo
  • Obbligazioni convertibili

    Obbligazioni che, oltre a pagare una cedola periodica, prevedono la facoltà per il risparmiatore di ottenere un certo numero di azioni della società emittente o di altra società.
  • Obbligazioni indicizzate

    Titoli obbligazionari la cui cedola varia nel tempo in funzione delle variazioni di un indice prescelto all'atto dell'emissione.
  • Obbligo di concentrazione

    È l'obbligo di eseguire o fare eseguire sui mercati regolamentati italiani le negoziazioni di strumenti finanziari quotati. E' previsto per gli intermediari abilitati.
  • Oneri Tecnici Danni

    Sono i sinistri pagati dalla società assicurativa nel momento in cui emerge un incidente
  • Oneri Tecnici Vita

    Sono i compensi riconosciuti agli assicurati
  • Online Broker

    Chi offre la compravendita di titoli, obbligazioni e altri prodotti finanziari via Web. Il servizio offerto viene chiamato online trading. È anche usato come sinonimo di discount broker.
  • OPA

    Operazione mirata all'acquisizione di un quantitativo significativo di azioni di una società quotata al fine di acquisirne il controllo.
  • Open Interest

    È il numero di option o di contratti future di un dato tipo che non sono stati ancora compensati a fine giornata da operazioni di segno contrario
  • Operazioni overnight

    Dati principali di una società, rilevabili dai bilanci annuali e dalle relazioni trimestrali e semestrali; in macroeconomia, parametri di buona condotta del sistema economico (inflazione, conti con l'estero, tasso di crescita reale).
  • Opzioni

    Contratti di Borsa uniformi con cui il compratore acquisisce il diritto acquistare (call) o cedere (put) a un prezzo convenuto (prezzo di esercizio o strike) attività reali o finanziarie entro/a una determinata data. Simili al contratto a premio, le opzioni si differenziano sotto l'aspetto della standardizzazione.
  • Ordine di Borsa

    Ordine dato da un cliente a una Sim, banca o agente di cambio per l'esecuzione di una o più operazioni di Borsa; può essere conferito verbalmente o per iscritto.
  • Oscillatori

    Grafici che rappresentano l’andamento di una quotazione tramite una curva che oscilla costantemente attorno a una retta di riferimento.
  • Over the Counter

    Operazioni di compravendita di titoli non quotati, oppure contrattazioni di titoli quotati che avvengono al di fuori del normale circuito di Borsa
  • PAC

    Piani di accumulo di capitale. Rappresentano un servizio previsto dalla maggior parte della società di gestione, che consente l'acquisto di quote di un fondo comune tramite versamenti periodici successivi. Con questa formula si possono versare nel fondo importi fissi o variabili, con cadenza mensile, trimestrale, quadrimestrale e così via, per un arco temporale di cinque, dieci o quindici anni.
  • Pagobancomat

    Iniziativa realizzata dal sistema bancario italiano volta a promuovere l'utilizzo delle carte Bancomat nei pagamenti su POS presso gli esercizi commerciali, attraverso l'applicazione di specifici criteri di tariffazione e l'effettuazione di un'azione promozionale coordinata da un consorzio appositamente costituito presso l'ABI.
  • Parere di accettazione

    L'operazione che apre alla definizione di un accordo di concessione di credito tra il soggetto erogatore del finanziamento (creditore) e il soggetto richiedente (debitore).
  • Passività correnti

    Finanziamenti che contrae una società per la gestione corrente
  • Patrimonio

    Totale delle attività possedute da un fondo comune
  • Payout Ratio

    E' un indicatore che misura il rapporto fra dividendi distribuiti e utili netti d'impresa
  • Pegno

    Diritto concesso su un bene mobile dal debitore o da un terzo, a vantaggio del creditore e a garanzia del credito di quest'ultimo
  • Penale estinzione anticipata

    Spesa aggiuntiva eventualmente chiesta al debitore quando viene richiesta l'estinzione anticipata di un prestito
  • Performance

    Rendimento, prestazione; nel gergo finanziario indica il guadagno o la perdita di un prodotto finanziario, un'impresa o una società di fondi comuni in un determinato periodo di tempo.
  • Periodo di franchigia

    Intervallo di tempo (in genere variabile da 20 a 30 giorni) durante il quale non vengono addebitati interessi sulle spese effettuate tramite carta di credito
  • Piano di ammortamento

    Il programma di restituzione rateale di un debito, che solitamente scompone le rate in quote capitale e quote interessi, e specifica il capitale residuo dovuto dopo ciascun pagamento
  • PIC

    Sigla con cui si identifica una delle modalità di adesione a un fondo comune di investimento. Con il Pic, Piano di investimento del capitale, l'adesione avviene con un versamento in un'unica soluzione all'atto della sottoscrizione del fondo.
  • Pignoramento

    Atto giudiziario con cui ha inizio l'espropriazione forzata dei beni del debitore posti a garanzia di un credito non soddisfatto.
  • PIN (Personal Identification Number)

    Codice di identificazione personale connesso al possesso di una carta di credito/debito
  • PIP

    Piani di integrazione pensionistica - Rappresentano polizze che investono in prodotti unit linked o in gestioni separate assicurative. Spesso al prodotto vengono abbinate altre polizze di copertura rischi.
  • Players

    Operatori del mercato.
  • Plusvalenza

    Ammontare economico positivo (utile) risultante da una vendita di un'attività ad un prezzo superiore a quello d'acquisto.
  • Polizza assicurativa

    E' il certificato d'assicurazione più comune. Ovvero un attestato rilasciato dalla compagnia assicurativa all'assicurato che serve a quest'ultimo per dimostrare di avere coperto certi rischi.
  • Polizza di rendita

    Contratto di assicurazione che prevede il pagamento di una somma (mensile od annuale) a favore dell'assicurato per tutta la sua vita
  • Polizza Mista

    Contratto di assicurazione che prevede la liquidazione da parte della compagnia di un capitale alla scadenza prefissata se l'assicurato è in vita, altrimenti il pagamento di una somma a titolo d'indennizzo se, in qualunque momento prima della scadenza, l'assicurato decede.
  • Polizza United Linked

    E' una polizza vita ad alto contenuto finanziario che consente di diversificare i propri investimenti scegliendo tra varie tipologie di fondi. Unisce i vantaggi della gestione professionale degli investimenti, ai vantaggi delle polizze vita tradizionali (copertura caso morte, benefici fiscali, benefici successori).
  • Polizza Vita

    Contratto di assicurazione che prevede la liquidazione da parte della compagnia di una certa somma condizionata ad un certo evento legato alla vita del sottoscrittore.
  • Polizze Rivalutabili

    Sono polizze nelle quali le prestazioni si rivalutano annualmente in funzione del rendimento offerto da una gestione separata appositamente costituita.
  • Porta a porta

    Forma di vendita di beni di consumo che si è diffusa anche nel settore finanziario.
  • Portafoglio

    Insieme di attività di finanziarie (titoli, crediti verso clienti, ecc.) detenute da un soggetto economico a una certa data.
  • Portafoglio Bilanciato

    Un portafoglio bilanciato ha KILOVAR tra 10 e 19 e può comprendere sia componenti obbligazionarie a medio e lungo termine, sia componenti azionarie ben diversificate. Possono rientrarvi strumenti con effetto leva in misura contenuta.
  • Portafoglio Cauto

    Un portafoglio cauto ha KILOVAR tra 0 e 3 e comprende tipicamente titoli di Stato G7 a breve termine, componenti di liquidità (conti corrente, certificati di deposito, pronti contro termine), nessuna componente azionaria.
  • Portafoglio Prudente

    Un portafoglio prudente ha KILOVAR tra 4 e 9 e comprende prevalentemente componenti obbligazionarie a breve e medio termine con rischio emittente molto contenuto (titoli di Stato, obbligazioni corporate, obbligazioni strutturate ecc.), ma può comprendere anche componenti azionarie e strumenti con effetto leva in misura minoritaria, o, in alternativa, componenti obbligazionarie con un rischio emittente significativo
  • POS (Point Of Sale)

    Con tale sistema il venditore offre i suoi prodotti al compratore direttamente nella sua abitazione o nel suo ufficio, con grande vantaggi per entrambi (in particolare, per l'acquirente, la comodità di non doversi recare nella sede della società).
  • Posizione di Cassa

    In contabilità bancaria, il totale degli ammontari disponibili, in divisa nazionale o valuta, che rappresenta la liquidità dell'istituto di credito, o meglio le somme che possono essere effettivamente movimentate dalla banca.
  • Premio Assicurativo

    Importo versato per pagare un'assicurazione. Il premio è fissato dalle compagnie in funzione del rischio che si assumono.
  • Premio di conversione

    Differenza tra il prezzo a cui viene trattato un titolo convertibile in azioni e il prezzo dell'azione
  • Premio Netto Danno

    Sono le polizze pagate dagli assicurati.
  • Prestito finalizzato

    Finanziamento acceso generalmente presso un rivenditore di beni o servizi, quando il negoziante ha stipulato una convenzione con una o più finanziarie per la fornitura di servizi finanziari ai propri clienti.
  • Prestito non finalizzato

    Finanziamento richiesto presso una società finanziaria e non subordinato all'acquisto di uno specifico bene o servizio.
  • Prestito personale

    E' un finanziamento non finalizzato all'acquisto di un bene o servizio specifico
  • Prestito Ponte

    Nella finanza internazionale, prestito a breve termine concesso in via preliminare dal Fondo Monetario Internazionale o dalla Banca Mondiale a favore di un Paese in via di sviluppo, in attesa di un prestito a scadenza più lunga erogato da banche private
  • Prezzo a pronti

    Il prezzo di un titolo per consegna immediata, nel numero di giorni previsti dalle abitudini commerciali
  • Prezzo Base

    Il prezzo base che nelle aste dei titoli di Stato, l'autorità pubblica accetta per poter considerare valide le offerte, e che una volta fissato consente di determinare il massimo costo del finanziamento ottenuto mediante l'emissione.
  • Prezzo di Mercato

    Detto anche market price, è il prezzo momentaneo che si determina sul mercato dall’incontro tra domanda e offerta di un dato bene di investimento.
  • Prezzo di Riferimento

    Indica, nel mercato MTA, il prezzo medio ponderato relativo all'ultimo 10% delle quantità contrattate nella seduta.
  • Primary Dealer

    Termine utilizzato per definire i principali operatori dell'Mts. Per essere considerati primary devono possedere determinati requisiti ed essere iscritti a un apposito elenco tenuto dalla Banca d'Italia.
  • Prime Rate

    Il tasso privilegiato d'interesse praticato dalle banche ai loro migliori clienti su prestiti e fidi.
  • Private Banking

    Business della consulenza e della gestione dei clienti di fascia alta condotto dalle banche. Per questa gamma di clientela gli istituti, o le filiali specializzate, mettono a disposizione anche servizi di consulenza fiscale, assicurativa e sugli investimenti d’arte
  • Prodotti derivati

    Ampia categoria di strumenti finanziari il cui valore deriva da quello di un altro bene finanziario al quale si riferisce
  • Promotore finanziario

    Operatore che esercita professionalmente le attività di intermediazione finanziaria in qualità di dipendente, agente o intermediario.
  • Proposta di negoziazione

    Ordine di acquisto o di vendita, per conto terzi o per conto proprio, immesso dagli operatori nei mercati MTA, MOT, MPR o IDEM, contenente i dati e le informazioni necessarie per la sua visualizzazione ed esecuzione.
  • Prospetto informativo

    Documento contenente le principali informazioni sulle caratteristiche di uno strumento finanziario in fase di collocamento.
  • Protesto

    L'accertamento del mancato pagamento o della mancata accettazione di una cambiale o di un altro titolo di credito, da parte di un notaio o di un ufficiale giudiziario
  • Qualità degli investimenti

    Stima dei requisiti di valore e di liquidabilità delle attività di una banca, tramite l'attribuzione di rating al totale dei titoli e dei crediti detenuti in portafoglio dalla banca stessa
  • Qualità degli utili

    Indica la maggiore o minore consistenza sostanziale degli utili conseguiti da una società, in particolare quelli derivanti dalle operazioni di gestione caratteristica.
  • Quantitativo

    Numero di titoli trattati durante una giornata di contrattazione o in un altro periodo di tempo determinato. Gli analisti tecnici considerano il volume come uno dei dati da utilizzare per esaminare l'andamento e le caratteristiche di consistenza delle contrattazioni con lo scopo di effettuare previsioni sull'andamento futuro dei mercati.
  • Quarto mercato

    È un mercato telematico statunitense per compravendite di pacchetti azionari di una certa entità fra investitori istituzionali, che in questo modo riescono a risparmiare sulle commissioni di intermediazione.
  • Quota azionaria

    Quota di partecipazione in una SpA, un fondo comune, ecc. La share elementare è la singola azione la quale costituisce l'unità, non divisibile ulteriormente, in cui è ripartito il capitale sociale o il patrimonio del fondo.
  • Quota capitale

    E' il totale della rata è quindi la somma della parte di capitale che restituiamo
  • Quota di mercato

    È la frazione sul totale del fatturato di un certo prodotto o settore economico relativo a una specifica impresa, e rappresenta la misura di come la suddetta impresa sia riuscita a controllare il mercato di riferimento
  • Quota interessi

    Porzione della rata periodica di rimborso che concerne la corresponsione degli interessi maturati sul capitale residuo.
  • Quota qualificante

    È la frazione del capitale sociale rappresentato da azioni che consente al possessore di richiedere la carica di direttore della società.
  • Quotazione

    Prezzo corrente di una merce o corso dei valori mobiliari
  • Range

    Intervallo di oscillazione delle quotazioni.
  • Rapporto di Credito

    Rapporto standard fornito dalle Centrali Rischi per ogni soggetto censito, che riporta informazioni relative ai finanziamenti in corso, alla regolarità dei pagamenti e alle richieste di credito inoltrate. Utilizzato dagli istituti finanziari per valutare la rischiosità dei clienti.
  • Rapporto Prezzo/Utile

    È il rapporto che indica il numero di volte che il prezzo di un titolo azionario copre gli utili conseguiti (o che lo saranno) da una società.
  • Rata

    E' il versamento periodico pagato all'ente finanziatore come rimborso del finanziamento ricevuto, comprensivo sia della quota interessi che della quota capitale.
  • Rata minima

    È l'importo minimo che il debitore deve rimborsare a ogni scadenza di rata per coprire il debito residuo
  • Rateo

    Quota di interessi o di dividendi di competenza di un titolo a una determinata data. Nella negoziazione delle obbligazioni è separato dal prezzo del relativo titolo, mentre per le azioni è idealmente compreso nel prezzo.
  • Rating

    É l'indicatore che indica il livello di solvibilità di un soggetto debitore quale per esempio uno Stato oppure un'impresa
  • Real Estate

    Generalmente, ogni bene immobile posseduto da un soggetto, come terreni, case, ecc.
  • Reccomendation

    Consiglio o previsione dell'analista su un titolo
  • Recessione

    Situazione economica negativa caratterizzata dalla riduzione della produzione industriale, dal calo dei consumi, dalla diminuzione del reddito delle famiglie.
  • Reddito reale

    Reddito di un soggetto economico espresso in termini di potere di acquisto. Dipende da due fattori: il reddito monetario (quanto effettivamente percepito) e il tasso di inflazione.
  • Regolamento di un conto

    Documento che completa il prospetto informativo di un fondo indicando le caratteristiche principali e le modalità di funzionamento.
  • Rendiconto Finanziario

    Il Rendiconto Finanziario ha lo scopo di mettere in evidenza la posizione finanziaria netta a inizio periodo e a fine periodo.
  • Rendimento di Cassa

    Rendimento mensile generato da un titolo di credito garantito da ipoteca, misurato tramite i flussi di pagamento futuri. Rappresenta il tasso interno di rendimento dell'operazione, nel momento in cui si eguaglia il prezzo del titolo alla somma dei valori attuali dei flussi di cassa generati dal titolo stesso.
  • Rendimento Effettivo

    Rendimento di un titolo calcolato tenendo conto di tutte le componenti reddituali (incasso di cedole, vendita di diritti d'opzione, utile o perdita sulla vendita, imposte pagate). Il calcolo matematico è abbastanza complesso e richiede (se lo si vuol fare rapidamente) l'utilizzo di un personal computer.
  • Rendita

    Sequenza di capitali a ciascuno dei quali corrisponde un'apposita scadenza.
  • Requisiti Patrimoniali

    I requisiti patrimoniali sono le condizioni che il patrimonio delle istituzioni finanziarie deve soddisfare per essere adeguato al grado di rischio assunto.
  • Retail Banking

    Tradizionale attività bancaria la cui principale caratteristica è l'avere una clientela vasta ed eterogenea e svolgere principalmente un elevato numero di operazioni il cui ammontare unitario è medio-piccolo.
  • Retention Rate

    Percentuale di utili trattenuti.
  • Riapertura delle aste

    Possibilità concessa agli investitori istituzionali di acquistare un quantitativo di titoli superiore a quello inizialmente proposto in asta.
  • RIBA

    Ricevuta Bancaria Elettronica. E' una procedura interbancaria per la gestione automatica degli incassi commerciali e delle relative ricevute restituite non pagate. Per il pagamento è possibile scegliere modalità diverse dall'addebito in conto, come avviene invece per le procedure RIA e RID.
  • Ribilianciamento del portafoglio

    Il ribilanciamento del portafoglio consiste nel modificare la composizione di un portafoglio a livello quantitativo (variando il peso relativo degli strumenti finanziari che lo compongono) e/o qualitativo (inserendo o eliminando uno o più strumenti finanziari).
  • Ribor

    Tasso d'interesse che veniva calcolato quotidianamente sul mercato interbancario italiano sulla base delle dieci migliori quotazioni lettera di importo superiore ai 5 miliardi. Come gli altri tassi interbancari nazionali dal 30 dicembre 1998 è stato sostituito dall'indice Euribor (vedi deposito overnight, operazioni overnight, Mercato interbancario dei depositi (Mid), Libor (London interbank offered rate), Euribor (Euro interbank offered rate), Eonia, moneta interbancaria).
  • Ricavo Marginale

    È l'ammontare di ricavo aggiuntivo, ottenuto aumentando o diminuendo di un'unità il volume della produzione
  • RID (Rapporti Interbancari Diretti)

    Consiste in un'operazione di prelievo automatico (autorizzato dal cliente) di denaro da un conto corrente e nel conseguente accredito della somma su un altro conto corrente.
  • Rimborso garantito

    Presso alcuni fondi comuni, l'effettuazione di un pagamento periodico da parte degli stessi a favore del partecipante. L'importo viene definito dal valore dei dividendi che il fondo comune ha percepito nel periodo e dai capital gains conseguiti.
  • Rischio Azionario

    Il rischio azionario rappresenta il rischio di fluttuazioni dei prezzi dei titoli azionari.
  • Rischio di credito

    E' il rischio che un debitore non mantenga la promessa di pagamento, diventando quindi insolvente nei confronti dell'ente finanziatore.
  • Rischio di Impresa

    In parole semplici si tratta di non vedere il capitale proprio remunerato, in altri termini la possibilità di chiudere il bilancio in perdita.
  • Rischio di tasso di interesse

    Il rischio che variazioni nei tassi d'interesse di mercato producano una riduzione della redditività e del valore economico di una banca.
  • Risparmio Gestito

    Termine che indica l'investimento effettuato indirettamente, tramite istituzioni finanziarie (banche, SIM, fondi comuni, compagnie di assicurazione) autorizzate dalla legge
  • Ritenuta d’acconto

    Tipo di imposizione fiscale che prevede, da parte del soggetto che effettua il pagamento di un compenso o di una rendita finanziaria, la trattenuta di una parte del dovuto quale acconto di imposta che verrà versata all'autorità fiscale. Il percipiente potrà quindi, in fase di calcolo della dichiarazione dei redditi, detrarre quanto già trattenuto a titolo di acconto.
  • Rogito

    Atto ufficiale di compravendita redatto da un notaio e registrato presso l'ufficio del registro.
  • ROS

    È l'indicatore di redditività operativa di un'azienda. Rappresenta il margine sulle vendite e si calcola come rapporto fra Risultato Operativo e Fatturato.
  • Saldo

    Termine comunemente utilizzato in ambito finanziario per descrivere la consistenza numerica di un conto corrente bancario, al netto delle spese e degli oneri di tenuta già addebitati dalla propria banca di riferimento
  • Saldo disponibile

    Saldo relativo ad un conto corrente bancario dopo aver conteggiato anche le transazioni in dare ed in avere eseguite ma non ancora accreditate.
  • Saldo Tecnico

    E' il principale risultato della gestione assicurativa ed è dato dalla differenza tra i premi e i sinistri (comprese le spese di gestione).
  • Sbarramento

    Lo sbarramento consiste in due linee parallele apposte trasversalmente sull'assegno ed impone alla banca di pagare solo ad un proprio cliente oppure ad un'altra banca
  • Scadenza

    Data alla quale un titolo obbligazionario o una polizza "a capitale differito" vengono rimborsati. E l'ultimo giorno in cui il diritto del warrant può essere esercitato. Dopo la scadenza il warrant perde ogni valore.
  • Scindibilità

    E' la proprietà di cui gode il regime dell'interesse composto e il regime dello sconto composto. Consiste nella possibilità, dato un certo orizzonte temporale di riferimento per una operazione di capitalizzazione o di attualizzazione, di giungere al medesimo montante o valore attuale in modo graduale.
  • Sconto

    Onere gravante su chi intende godere anticipatamente di una somma disponibile solo in un momento differito. Da un punto di vista algebrico, corrisponde alla differenza tra il capitale collocato naturalmente in un momento futuro ed il suo valore attuale.
  • Scoperto

    Saldo negativo risultante dalla differenza tra i prelievi e la liquidità effettivamente disponibile su un conto corrente bancario ad una specifica data.
  • SEC

    Security and exchange commission; organismo statunitense che controlla il funzionamento delle Borse americane.
  • SGR

    Soggetto autorizzato dal Testo unico della Finanza a gestire fondi comuni e patrimoni individuali.
  • SIC (sistemi informazioni creditizie)

    Una banca dati che raccoglie, archivia e gestisce informazioni in merito alle richieste e ai rapporti di credito (ad esempio la richiesta o di un prestito o l’apertura di un finanziamento), al fine di valutare l’affidabilità creditizia dei soggetti
  • Sicav

    Società di investimento a capitale variabile; sono considerate le "cugine" dei fondi comuni di investimento mobiliare aperti; sono vere e proprie spa la cui attività consiste nell'investire sui mercati finanziari il capitale raccolto con l'emissione di azioni.
  • Sim

    Società di intermediazione mobiliare che può negoziare: azioni, obbligazioni, quote di fondi comuni, prodotti derivati; collocare e distribuire presso il pubblico strumenti finanziari per conto dell'emittente; gestire patrimoni privati.
  • Sistemi di scambi organizzati

    I Sistemi di Scambi Organizzati sono dei circuiti organizzati per la negoziazione di strumenti finanziari sia quotati, sia non quotati. Gli SSO sono disciplinati dalla CONSOB che impone ai loro organizzatori obblighi di informativa e trasparenza meno stringenti rispetto a quelli previsti per i mercati regolamentati.
  • Società di gestione

    Società incaricata di amministrare attivamente il patrimonio del fondo. In pratica, sceglie i momenti per effettuare le operazioni di compera e di vendita, seleziona i titoli da comprare o vendere, amministra la liquidità, decide la composizione del portafoglio e la ripartizione tra attività più rischiose e meno rischiose. Per la sua attività percepisce le commissioni di gestione.
  • Società Finanziaria

    Società avente per oggetto statutario esclusivo o principale, o che svolga quale attività esclusiva o principale, l'assunzione di partecipazioni in altre società, la compravendita, il possesso, la gestione o il collocamento di titoli pubblici o privati.
  • Società finanziaria di marca

    Società finanziaria (alcune hanno natura di banca) creata in genere da una casa automobilistica o comunque da un grande gruppo industriale, per offrire finanziamenti auto a coloro che desiderano acquistare un'auto di propria produzione
  • Soggetto ad ipoteca

    Espressione utilizzata per definire un bene immobile il cui diritto di proprietà rimane nelle mani del venditore fin quando il soggetto compratore non ha completato il piano rateale di rimborso dell'ipoteca.
  • Sospensione

    Provvedimento adottato dalla Borsa Italiana, a tempo determinato o indeterminato, nei confronti di un titolo quotato oggetto di pressioni speculative o sul quale sono in corso particolari operazioni societarie.
  • Sostegno

    Azione concertata di uno o più gruppi finanziari mirata a mantenere, tramite operazioni di acquisto, la quotazione di un titolo sui livelli desiderati.
  • Speculazione

    Attività tesa a massimizzare il guadagno a breve termine attraverso continue operazioni di compravendita di titoli, valute o beni.
  • Spese di istruttoria

    Importo addebitato ai clienti della banca che chiedono un fido. Si tratta di spese connesse all'impostazione della pratica, allo studio dei documenti, alla ricerca di informazioni sul conto del richiedente e così via.
  • Spese di istruttoria

    Importo addebitato ai clienti della banca che chiedono un finanziamento o fido
  • Spezzettatura

    Quantità di titoli inferiore per importo (titoli a reddito fisso) o per quantità (azioni) a quanto previsto nella negoziazione di Borsa. Sim e banche possono negoziare le spezzature al di fuori dei mercati regolamentari.
  • Spread

    Il termine ha più significati: differenziale di rendimento fra due titoli a tasso fisso con caratteristiche simili; acquisto di un contratto future o option di un tipo e contestuale vendita di un altro simile ma con diverse caratteristiche; differenza di prezzo fra l'acquisto e la vendita in operazioni di investimento; differenza fra il tasso attivo e quello passivo nell'attività bancaria.
  • Stanza di compensazione

    Il luogo dove i soggetti con opposte posizioni creditorie e debitorie provvedono alla chiusura delle stesse. Per estensione, viene definito stanza di compensazione anche l'organismo, presente nelle Borse valori, preposto alla chiusura delle posizioni aperte in strumenti derivati tramite la consegna fisica o la compensazione con posizioni opposte
  • Startup

    É il termine con cui viene chiamata in inglese ogni nuova iniziativa imprenditoriale. Nella fase di startup, l'impresa è come un infante: non è autosufficiente; in particolare, dal punto di vista finanziario. Nei primi anni di vita, infatti, non riesce a coprire i costi con i ricavi generati dalla gestione caratteristica, cosicché ha bisogno per svilupparsi di capitali esterni.
  • Stato Patrimoniale

    Lo Stato Patrimoniale mette in evidenza il capitale esistente alla fine del periodo amministrativo, determinato in funzione del reddito.
  • Stock of Exchange

    Borsa valori; la Borsa più famosa del mondo è quella di New York, il Nyse.
  • STRAP

    Contratto a premio con il quale il compratore si riserva la facoltà di ritirare la quantità di titoli negoziata o di consegnarne la metà al prezzo base prefissato, rispettivamente integrato o decurtato dal premio.
  • STRIP

    Contratto a premio con il quale il compratore si riserva la facoltà di ritirare la quantità di titoli negoziata o di consegnarne il doppio al prezzo base prefissato, rispettivamente integrato o decurtato dal premio.
  • Strumenti finanziari

    Espressione che include: azioni, obbligazioni, titoli di Stato e altri titoli di debito negoziabili sul mercato; quote di fondi comuni di investimento; qualsiasi altro titolo normalmente negoziato che permetta di acquisire gli strumenti precedenti; derivati; le combinazioni di contratti o di titoli precedentemente indicati. Comprende anche i depositi bancari e perfino il contante.
  • Surroga del Mutuo

    Trasferimento del mutuo ipotecario, quindi del contratto stipulato con la banca per l'acquisto della prima casa, ad un'altra banca perché offre condizioni più favorevoli e quindi vantaggiose per il cliente
  • Svalutazione

    Fenomeno che diminuisce il valore ufficiale di una moneta nei confronti di un'altra moneta. La svalutazione non va confusa con l'inflazione che, come già illustrato, rappresenta una perdita di potere d'acquisto della moneta all'interno del paese, non nei confronti dell'estero.
  • TAEG (Tasso Annuo Effettivo Globale)

    L'indice di costo complessivo del finanziamento che riassume in un'unica cifra percentuale oltre al TAN (tasso di interesse nominale) anche tutti i costi a carico del consumatore
  • TAN (Tasso Annuo Nominale)

    E' il tasso di interesse puro che si applica a un finanziamento: rappresenta l'interesse annuo calcolato sul prestito
  • Target Price

    Prezzo-obiettivo, ossia il prezzo che si spera raggiunga una determinata attività finanziaria. Gli analisti a conclusione dei propri rapporti spesso formulano un target price per dare un'indicazione alla propria clientela
  • Tasi

    Imposta comunale sugli immobili. Varia da comune a comune, di solito oscilla tra il 4 e il 7 per mille della rendita catastale moltiplicata per 100.
  • Tasso

    Termine generico che esprime la variazione percentuale, su scala temporale ed in termini quantitativi, di una grandezza economica, di un indice o di un titolo.
  • Tasso di base 

    Tasso d'interesse preso come riferimento dalle banche per fissare i tassi d'interesse da applicare alla propria clientela.
  • Tasso di cambio

    Rapporto di valore tra una moneta ed un'altra. Il tasso di cambio esprime quanto il mercato apprezza una certa moneta in confronto alle altre, e sintetizza la situazione economica e finanziaria di un paese
  • Tasso di inflazione

    E' l'indice che misura l'aumento tendenziale dei prezzi e che, di riflesso, influisce sul potere d'acquisto della moneta.
  • Tasso di interesse indicizzato

    E' la misura della rimunerazione del capitale. Viene espresso in percentuale, attraverso il rapporto tra interessi pagati ed importo sul quale sono pagati
  • Tasso di premio

    Nelle assicurazioni sulla vita il tasso di premio è quel coefficiente che applicato al capitale assicurato determina il premio da pagare. Il tasso di premio è calcolato sulla base di vari fattori (ad esempio il sesso, l'età, il tasso di attualizzazione).
  • Tasso di rendimento

    Il tasso di rendimento è dato dalla somma dell'investimento privo di rischio (Risk free) e del premio per il rischio
  • Tasso di sconto

    È il tasso d'interesse applicato alle operazioni di finanziamento al sistema bancario da parte della Banca centrale. Generalmente, è il tasso d'interesse che viene utilizzato per stabilire il valore attuale di un pagamento futuro.
  • Tasso Fisso

    ll tasso fisso viene definito all'inizio del contratto e non cambia per tutta la durata del finanziamento, di conseguenza le rate di rimborso sono costanti.
  • Tasso Primario 

    Tasso d'interesse applicato dagli istituti di credito alla clientela migliore. Il tasso primario, in particolare, viene comunemente definito col termine inglese prime rate.
  • Tasso Variabile

    Tasso d'interesse che cambia di scadenza in scadenza per tutta la durata del prestito.
  • Tasso zero

    Un prestito a tasso zero è un finanziamento al consumo il cui TAN (Tasso Annuo Nominale) è pari a zero e pertanto il soggetto contraente il prestito non versa interessi all'ente finanziatore, ma restituisce solo il capitale oggetto del prestito
  • TEG (Tasso Effettivo Globale)

    Fornisce un'indicazione di tutte le spese bancarie di cui il cliente si fa carico per usufruire di un importo in denaro appartenente all'istituto di credito. Il Tasso Effettivo Globale è una misura (percentuale) del costo complessivo di un finanziamento.
  • Terzo Mercato

    Nato negli anni '50 in Inghilterra, è il mercato fuori Borsa dei titoli quotati; ne è un tipico esempio il mercato dei blocchi
  • TFR (Trattamento di Fine Rapporto)

    E' una somma di denaro, accumulata dal datore di lavoro durante gli anni di lavoro del dipendente, dovuta al lavoratore quando cessa il rapporto di lavoro subordinato.
  • Titoli a reddito fisso

    Titoli di Stato e obbligazioni i cui tassi di interesse sono fissati al momento dell'emissione e non variano per l'intera vita dei titoli stessi.
  • Titoli di Stato

    Obbligazioni emesse dal Tesoro per provvedere alla copertura del fabbisogno statale. Possono avere diverse scadenze: da breve (Bot) a medio e lungo termine (Btp e Cct) fino ai titoli irredimibili.
  • Titoli Spazzatura

    È un'obbligazione a rendimento elevato, ma con un rating internazionale inferiore a BAA della Moody's Investor Service e a BBB della Standard & Poor's Corp., perciò a più alto rischio.
  • Tratta Bancaria

    Titolo di credito emesso da un istituto bancario a valere su fondi che lo stesso ha in deposito presso un altro istituto bancario. Nel caso di banche logisticamente distanti questo strumento permette di effettuare più rapidamente il pagamento di fondi rispetto alla trasmissione di un assegno da parte di un cliente.
  • Treausry Bonds

    Obbligazioni a lungo termine emesse dal Tesoro degli Stati Uniti per provvedere alla copertura del fabbisogno statale
  • Trend

    Tendenza di fondo dell'andamento di un titolo in un periodo di tempo predefinito.
  • Tributo

    Prestazione in denaro dovuta obbligatoriamente dal contribuente allo stato o ad altro ente pubblico dotato di potere d'imposizione fiscale.
  • Unit Linked

    Sono polizze nelle quali le prestazioni sono collegate ("linked") al valore unitario delle quote ("unit") di fondi assicurativi appositamente creati.
  • Unità

    Si dice unità un distaccamento operativo di un'impresa, ma lo stesso termine indica anche l'unità di contrattazione minima di un titolo, un pacchetto di titoli che devono essere trattati assieme, ecc.
  • Usufrutto

    Diritto reale di godere di un bene altrui, mobile o immobile, comprese le accessioni del medesimo, con il rispetto della sua destinazione economica e della limitazione imposta dalla legge
  • Usura

    Prestito a un interesse notevolmente superiore a quello corrente e legale
  • Utile ante imposte

    Sono gli utili conseguiti da un'impresa prima della deduzione delle tasse e delle imposte dovute.
  • Utile lordo

    In analisi di bilancio rappresenta la differenza tra il totale netto del fatturato e il costo dovuto al venduto.
  • Utile netto

    Nei dati ufficiali nel bilancio di un'azienda, indica quanto una società ha incassato in un anno, dopo aver sottratto i costi e le tasse.
  • Utili per azione

    Frazione degli utili societari che spetta al possessore di un'azione ordinaria. Si calcola dividendo l'ammontare degli utili al netto delle imposte, dei pagamenti d'interesse per i possessori di obbligazioni e dei dividendi corrisposti ai possessori di titoli azionari di risparmio o privilegiati, per il numero dei titoli esistenti. Solitamente sono compresi nel conteggio del numero dei titoli anche quelli che possono derivare dalla conversione di titoli convertibili
  • Valore attuale

    E' il valore di un capitale ad una data anteriore a quella in corrispondenza della quale si colloca.
  • Valore nominale

    Importo convenzionale corrispondente al rapporto fra il capitale sociale e il numero delle azioni in cui esso risulta suddiviso.
  • Valuta

    Moneta, carta moneta. Nel linguaggio bancario, il giorno a partire dal quale incominciano a decorrere gli interessi su una certa somma.
  • Variabilità dei prezzi

    La variabilità di un prezzo, detta anche volatilità, è la misura in cui ci si può attendere che il prezzo oscillerà al rialzo o al ribasso.
  • Vendita allo scoperto

    Vendita di titoli, beni o valute senza possederne la proprietà. È una tecnica usata dal ribassista che spera di poterli acquistare a un prezzo inferiore a quello incassato al momento della consegna
  • Venture Capital

    Forma di finanziamento usata da investitori istituzionali nei confronti di imprese giovani operanti in settori a elevata crescita; il finanziamento viene fatto senza chiedere garanzie, con la speranza di forti ritorni dall'investimento.
  • Wall Street

    E' il nome della strada di New York nella quale si trova la più grande Borsa del mondo, quella americana; per estensione, indica la Borsa stessa.
  • Warrant

    Il termine ha due significati: 1) cedola (annessa a un titolo ma negoziabile separatamente) che dà la facoltà di acquistare titoli a un prezzo prefissato entro un determinato periodo di tempo; tale l'opzione è spesso emessa da una società a favore dei propri azionisti in occasione di prestiti obbligazionari; 2) contratto di Borsa simile all'opzione che dà al detentore la facoltà di acquistare un certo numero di titoli entro una data determinata
  • Yankee Bond

    Titolo obbligazionario e-messo in dollari negli Stati Uniti da una società o istituzioni finanziarie non residenti. Sono titoli a cedola fissa o variabile generalmente pagabile semestralmente.
  • Yeld

    La percentuale della somma investita, quale risultato reddituale di un investimento finanziario. Nei titoli a reddito fisso il rendimento effettivo è quel tasso d'interesse che rende equivalente il prezzo del titolo alla somma dei valori attuali formati dai flussi di cassa che il titolo andrà a generare in futuro. Il rendimento di un titolo azionario è invece calcolato come rapporto tra il dividendo annuale del titolo e il prezzo di mercato dell'azione.
  • Zero Coupon Bond

    Titolo obbligazionario privo di cedola il cui rendimento è determinato dalla differenza fra il prezzo di emissione e il valore del rimborso.