Economia domestica: rimedi per risparmiare su luce, gas e acqua

Come risparmiare su luce, acqua e gas? Ecco alcuni vecchi rimedi sempre utili per consumare meno e avere bollette meno salate

Economia domestica: rimedi per risparmiare su luce, gas e acqua
Economia domestica: rimedi per risparmiare su luce, gas e acqua

La crisi economica post pandemica è ormai in corso e sono molte le persone che stanno usando vecchi rimedi per risparmiare su acqua, luce e gas, principale fonte di spesa mensile per la nostra casa. Inoltre, imparare a ridurre inquinamento e sprechi è sempre molto utile. Ma quali rimedi utilizzare per fare economia?

Economia domestica: risparmiare sulla luce

La prima da cosa fare è quella di acquistare lampade a basso consumo. C’è da dire che costano un po di più ma col tempo trarrete giovamento dal suddetto acquisto in termini di risparmio. Quando si esce da una stanza bisogna sempre spegnere la luce. Non lasciare mai aperto lo sportello del frigo e aprirlo il meno possibile. Posizionare lo scaldabagno vicino al punto di utilizzo dell’acqua calda in modo da evitare di disperdere calore tramite tubazioni. Spegnere di notte tutte le lucine di elettrodomestici, tv ecc. che fanno schizzare il contatore di continuo…

Informazione Pubblicitaria

Come risparmiare sull’acqua?

Tenere aperto il rubinetto solo per un determinato tempo quando ci si insapona o si lavano i denti ecc. Questo aiuterà a risparmiare acqua. Meglio fare la doccia che il bagno per consumare un terzo d’acqua in meno rispetto alla vasca da bagno. Installare un frangigetto sul rubinetto di lavandino o doccia per risparmiare litri e litri di acqua all’anno. Quando si fa scorrere l’acqua per diverso tempo raccoglierla in una bacinella così da riutilizzarla per innaffiare piante o lavare i pavimenti. Fare lavatrici e lavastoviglie solo se a pieno carico altrimenti si sprecheranno acqua e luce. Per non sovraccaricare la rete di distribuzione d’acqua durante il giorno si possono innaffiare piante di notte.

Come risparmiare sul gas?

Per non disperdere il calore è importante non coprire i caloriferi con mobili o tende. Abbassare le serrande appena fa buio in modo da evitare che il calore interno possa disperdersi tramite vetri. Se l’impianto di riscaldamento è in funzione non si devono aprire le finestre per impedire che l’aria calda dei radiatori esca fuori per essere sostituita da quella fredda consumando gas a vuoto. Usare para spifferi per porte e finestre per non far disperdere calore all’esterno. Tenere sotto controllo l’efficienza della caldaia perché una caldaia ben funzionante offre meno consumi e più sicurezza.