Libreria in casa: ecco le ultime tendenze di design

La libreria è un elemento essenziale utile non solo per riporre libri. È anche una soluzione strategica per separare gli ambienti dando alla casa quel tocco di design che la rende unica. Ecco le ultime tendenze 2020

Libreria
Libreria

La libreria è da sempre elemento fondamentale di un’abitazione. Una libreria colpisce per la sua bellezza, struttura, design e perché è un angolo in cui la mente può dare sfogo alla fantasia con letture stimolanti. È quel luogo della casa in cui è come fare un viaggio in un mondo a sé stante. Ma oltre ad avere questo piccolo tocco di magia, è anche una soluzione strategica per dividere gli ambienti e dare un tocco di design alla casa. Ecco alcuni consigli dell’architetto per fare una scelta adatta alle vostre esigenze.

        Perché avere una libreria in casa?

«Chi non ha una libreria in casa? Che sia per reale necessità, per puro gusto decorativo o per la voglia di sfoggiare i propri gusti letterari e la propria cultura, la risposta è tutti», ci spiega l’architetto O. Osmenaj. «Un’area della nostra casa viene spesso progettata e predisposta per accogliere questo immancabile elemento, altre volte diviene una sorta di “tappabuchi” dal mirato valore estetico. Ma questo poco importa, perché come diceva Mason Cooley: “leggere ci dà un posto dove andare anche quando dobbiamo rimanere dove siamo”. Ed è proprio questo che l’architettura e il design cercano di caratterizzare, il libro e il suo contenitore, come un vero e proprio spazio, un passpartout per nuovi mondi».

Informazione Pubblicitaria

          Come scegliere la giusta libreria?

«Due sono le cose da tenere presente, come base di partenza: luce e spazio. Sono certamente caratteristiche fondamentali, in quanto difficilmente alterabili, per cui la nostra libreria ne risentirà fortemente. Se si ha la fortuna di avere spazio e una buona illuminazione naturale, allora il consiglio è quello di creare una parete a giorno che ospiti una bella libreria di ampio respiro, dai toni neutri e chiari, in grado di risaltare ancor più i vantaggi dell’ambiente di partenza. Se la luce naturale scarseggia, si deve provvedere a integrarla attraverso l’illuminazione artificiale.

Ideali le luci ad incasso o la retro-illuminazione sul mobile-libreria stesso, in grado di dare un tocco elegante e raffinato al nostro ambiente, oltre che avere un valore funzionale. Si consiglia una luce “bianco-calda” per dare un senso di profondità ed accoglienza, una luce “bianco-fredda” per illuminare un po’ di più. Se è lo spazio a scarseggiare, si potranno acquistare semplici colonne libreria salvaspazio o pensare ad un progetto su misura».

Quali elementi incidono nella scelta della nostra libreria?

«Molto importante nella scelta della nostra libreria ideale diventano le nostre esigenze e il nostro gusto estetico. Questi presupposti incideranno sullo stile e la funzionalità dell’elemento stesso. Configurazione minimal e dalle linee sobrie per librerie funzionali, che debbano accogliere libri “comuni” e oggettistica mirata alla personalizzazione e al decoro. Librerie dallo stile più ricercato e personale, quando l’intento è quello di stupire e creare una quinta scenografica. Alternanza di vani chiusi e aperti, quando la libreria deve contenere oggetti di valore, che hanno bisogno di maggiore cura nell’essere conservati».

Informazione Pubblicitaria

Quali sono le tendenze più in voga in questo 2020?

1.La libreria total white e dalle forme sobrie non passa mai di moda, per cui anche quest’anno ha la meglio. Uno stile senza tempo, che da sempre ormai caratterizza le nostre aree lettura.
2. La libreria che sappia sfruttare al meglio gli spazi di “rimanenza”, come ad esempio i sottoscala. Una soluzione vincente che abbina estetica e funzione.
3.La libreria modulare, ovvero una parete double face, che serva sia per dividere ambienti che per accogliere i nostri amati libri.
4.La libreria invisibile, ovvero dei semplici scaffali su cui posizionare i libri in orizzontale. Questi ultimi parranno sospesi per aria, ottenendo un effetto “wow”!

«A prescindere dalle tendenze, ciò che davvero importa, è che la libreria è un fatto estremamente personale, così come lo sono gli oggetti contenuti al suo interno: i libri. Sarà il nostro gusto personale ad orientarci verso la scelta giusta».