Fumare danneggia il sorriso: ecco quali patologie dentali si rischiano

Il fumo fa male al sorriso, aumenta dell'85% il rischio di patologie dentali. Ecco alcune indicazioni su come evitare i rischi

Il fumo fa male al sorriso, aumenta dell'85% il rischio di patologie dentali
Il fumo fa male al sorriso, aumenta dell'85% il rischio di patologie dentali

Fumare è uno dei vizi più noti al mondo, ma anche uno dei peggiori nemici del sorriso di un essere umano. Il fumo provoca danni non solo ai denti, ma a tutta la bocca. Ma come fa il fumo a danneggiare i denti?

Perché fumare danneggia la dentatura?

La nicotina ha un’azione danneggiante sui denti, tant’è che riduce la quantità di sangue e ossigeno nel parodonto, ossia un tessuto che consente ai denti di restare ancorati alle ossa della nostra mascella. Oltre alla nicotina, vi sono diversi elementi cancerogeni per il cavo orale, come tossine che danneggiano anche la placca batterica. Fumare consente la formazione di tartaro sui denti in grosse quantità e produce macchie sulla dentatura. Un altro terribile effetto è quello dell’alitosi, che non crea solo un problema a livello fisico ma anche psicologico? Non è terribile emanare uno sgradevole odore dalla bocca? O anche sentirsi terribilmente in imbarazzo vedendo che le persone si allontanano? Ecco perché fumare fa male. Ma non è tutto. Ci sono molti altri rischi. Secondo la Sidp (Società italiana di parodontologia e implantologia), il fumo accresce dell’85% il rischio di contrarre la suddetta parodontite, malattia di origine batterica che attacca i tessuti che sostengono il dente. Oppure, nel peggiore dei casi, si può sviluppare un cancro orale.

Informazione Pubblicitaria

Quali consigli per un sorriso sano?

Il consiglio migliore che si possa dare è quello di smettere di fumare. Tuttavia, se questo è difficile, sarebbe meglio ridurre il consumo di sigarette ed curare con grande attenzione l’igiene orale ogni giorno. Utilizzando, spazzolino, scovolino, filo interdentale e colluttorio si può combattere le infezioni nonché la formazione di placca e tartaro. A ciò si può abbinare una buona dieta, ricca di frutta, verdure, fibre, che aiuta a conservare la propria dentatura in buono stato.

Molto importanti è andare spesso dal dentista per una pulizia dei denti. Una buona igiene a livello professionale aiuta nella prevenzione delle infezioni del cavo orale. Andando dal dentista con una certa frequenza è possibile individuare tempestivamente eventuali problemi e curarli.