Vacanze estive: come sarà l’estate a misura di Covid-19

Dal 4 maggio siamo entrati ufficialmente nella Fase 2 e le incertezze sulle vacanze estive sono molte. Tuttavia, c'è chi si sta organizzando. Ecco come

Vacanze estive: come sarà l'estate a misura di Covid-19
Vacanze estive: come sarà l'estate a misura di Covid-19

Sole, aria di primavera, giornate più lunghe. Sono questi gli ingredienti che condiscono questi bei giorni di maggio, rendendoli unici. Certo, un anno fa avremmo già programmato le vacanze estive e se residenti in una località di mare o montagna ci saremmo precipitati in spiaggia o al lago. Già, perché giornate così ci ricordano quanto meraviglioso è l’ambiente che ci circonda ed è bello poter respirare lo iodio o la fresca aria di montagna. Tuttavia, l’epidemia da Coronavirus ha stravolto i nostri piani, sia in termini economici sia di sicurezza sanitaria. Sono molte le regole a cui attenersi, e non si sa ancora come procedere per vivere un po’ di relax. Una cosa è certa: dovremo imparare a convivere col Covid-19, anche in vacanza.

Dove si andrà in vacanza e come?

Quest’anno, è certo che le vacanze si faranno esclusivamente in Italia, poiché è quasi certo che non si potrà partire per l’estero. Le varie località turistiche si stanno organizzando per consentire ai viaggiatori di trascorrere il periodo di vacanza in totale sicurezza. In spiaggia si andrà ma solo in sicurezza, rispettando lunghe distanze (4 metri) tra un ombrellone e l’altro. Tuttavia, i protocolli di sicurezza sono in fase di studio e sembrerebbe archiviata l’opzione plexiglass. Nelle località di mare di tutto il Paese si sta comunque avviando la manutenzione delle spiagge. Tra le opzioni al vaglio, sarà obbligatorio prenotare online, e in alcuni stabilimenti si sta pensando a un braccialetto “anti Coronavirus” che avviserà le persone quando la distanza di sicurezza non è rispettata. La distanza minima tra persone è infatti pari a 1 metro. Il braccialetto verrebbe consegnato ai bagnanti all’entrata degli stabilimenti per poi essere riconsegnato all’uscita.

Come saranno le vacanze in montagna?

Nonostante si sappia ancora poco su come saranno le vacanze in montagna, le idee per il rispetto delle norme sanitarie e di sicurezza sono molte. Tra queste, portare colazioni in stanza o in una sala comune con orari diversi, picnic all’aria aperta al posto dei pranzi in baita, uso anche di bagni chimici, biancheria usa e getta, distanza di sicurezza nelle escursioni. Naturalmente si utilizzeranno gel disinfettanti, mascherine, guanti per gli addetti.