Arredare una casa al mare di tendenza

Come arredare una casa al mare di tendenza? Ecco alcune idee e consigli per renderla bella e accogliente, secondo le vostre esigenze

Arredare una casa al mare di tendenza
Arredare una casa al mare di tendenza

L’estate si avvicina e nonostante il periodo non sia dei migliori, la voglia di viversi comunque una bella estate, magari al mare, è molta. Se poi si dispone di una casa al mare, tornarvi è un pensiero fisso. Ma come arredare una casa al mare secondo le ultime tendenze? Dalla scelta dei colori all’arredo (che può essere acquistato anche in comode rate), ecco alcune idee per ravvivare l’appartamento.

Quali regole seguire?

Una casa al mare è tipicamente colorata di bianco, blu o tonalità pastello. Il bianco è il colore tipico delle case al mare, perché è naturalmente luminoso e la casa assume un fascino molto particolare. Il blu è una scelta che richiama molto il colore del mare ed è anch’esso molto bello, anche abbinato col bianco. Sono tonalità rilassanti, per cui meglio evitare toni accesi quali rosso, viola ecc.
È importante non comprare oggetti o mobili costosi perché una casa al mare è pur sempre una casa che si utilizza solo per un breve periodo dell’anno.

Informazione Pubblicitaria

Inoltre, «sarebbe meglio non spendere troppo per l’acquisto dei complementi d’arredo in quanto in primo luogo si potrebbe avere voglia di ridare vita alla casa attraverso un nuovo stile. Per di più i mobili, se non curati nel giusto modo potrebbero avere una vita più breve», ci spiega un’interior designer. «Spendere molti soldi per l’arredo di una casa al mare si rivela una soluzione poco intelligente, anche per il rischio ladri. L’estate si sa, è la stagione della leggerezza e del cambiamento, in cui siamo disposti a vivere situazioni che esulano dalla nostra quotidianità. Quindi, anche la casa deve rispecchiare questa condizione dell’animo. In questo caso, il motto vincente e più indicato è less is more».

Qual è lo stile di tendenza per questa tipologia di casa?

«Tra tutti gli stili, quello più indicato è lo stile nautico, marinaresco. La casa diventa quasi un’imbarcazione pronta a partire per nuove esperienze. Bianco, azzurro, e i toni caldi del legno a riscaldare il tutto. Una rivisitazione molto interessante è quella mediterranea, in cui la casa al mare dallo stile nautico si arricchisce dei colori delle terre che si affacciano sul Mar Mediterraneo», prosegue. «Il giallo e l’arancio degli agrumi a omaggiare le tipicità di queste terre. Colori che hanno non solo l’intento di creare armonia con lo stile ma anche la voglia di creare uno stacco fatto di brio ed energia. Mentre infatti il bianco e l’azzurro sono riconosciuti come toni capaci di far rilassare la nostra mente, il giallo e l’arancione sono energizzanti. Il legno dà quel senso di accoglienza che pur essendo una seconda casa non deve mai mancare». 

Cosa non può mai mancare in una casa di questo tipo?

«Sicuramente la ciliegina sulla torta sarebbe un affaccio con vista ma nel caso in cui non sia possibile, usiamo la fantasia e proviamo a crearlo con quello che abbiamo a nostra disposizione. Uno spazio esterno come una terrazza, un piano o un balcone possono essere arricchiti con piante e un salotto da esterni in Rattan. Ed ecco a voi il vostro piccolo angolo di paradiso».