Come rimettersi in forma dopo la quarantena

Come rimettersi in forma dopo 2 mesi di quarantena? Ecco i consigli della dietista per un'alimentazione sana che ci faccia ripartire al meglio

Come rimettersi in forma dopo la quarantena
Come rimettersi in forma dopo la quarantena

La Fase 2 è iniziata da poco e l’obiettivo è tornare, lentamente, alla vita di sempre. Sicuramente non si tratta di cosa facile, anche perché ci siamo abituati a nuovi ritmi, siamo stati a lungo seduti e magari abbiamo messo su qualche chilo di troppo. Niente paura perché tuttavia, con un po’ di buona volontà e tanta energia, potremo rimetterci in forma adottando uno stile di vita sano che ci consenta di sentirci bene.

Informazione Pubblicitaria

L’emergenza Coronavirus ha messo sotto pressione sia uomini che donne, tant’è che entrambi si sono dati, dato il lockdown forzato, all’attività culinaria. Con ottimi risultati, dalle molte foto che sono apparse sul web, in questi giorni di restrizione. È importante tornare a fare movimento, quindi camminare all’aria aperta o andare in bicicletta.
Inoltre, utilizzare attrezzi sportivi se sono presenti in casa, in attesa che riaprano le palestre.

Quali le priorità per ritrovare uno stile di vita corretto?

«Per ritrovare un senso di benessere», spiega la dr.ssa dietista Annamaria Buccella, «é opportuno che si adotti o si ritorni a uno stile di vita più corretto, sia dal punto di vista nutrizionale che di attività fisica. Nel periodo di clausura a cui siamo stati sottoposti, nella maggioranza dei casi, si é venuta a determinare sicuramente una malnutrizione in eccesso». La dietista spiega, inoltre, che «l’introito calorico è stato superiore all’effettivo dispendio energetico, data la necessaria inattività fisica»

Che cosa fare, dunque, per rimettersi in forma?

«Il primo intervento da praticare dal punto di vista nutrizionale é ridurre armonicamente l’apporto calorico, riducendo i quantitativi di tutti i cibi, ma in special modo di quelli ad alta densità calorica, come dolci, pizze, cibi elaborati. Tutti si sono dedicati, in questo periodo, all’esercizio dell’arte culinaria…»

Quali sono gli alimenti da prediligere nella dieta post quarantena?

«Sono consigliati tutti quegli alimenti che si configurano nella nostra dieta mediterranea, ovvero legumi, frutta e verdura che oltre ad apportare la preziosa fibra, vitamine e sali minerali, contengono fitonutrienti ad azione protettiva, antiossidante», prosegue la dr.ssa Buccella.
«Certamente anche pasta e pane sono concessi nelle giuste quantità e certamente integrali. Il pesce, specialmente quello azzurro, é da preferire come alimento proteico. Tra i condimenti da contenere, prediligere sicuramente l’olio extravergine d’oliva considerato per le sue proprietà, un alimento funzionale, ossia capace di migliorare il nostro stato di salute. Cosa di primaria importanza é abbinare sempre a una sana alimentazione, un regolare esercizio fisico».