Bonus INPS 600 Euro: attenzione alle truffe tramite mail

Truffatori tentanto di copiare i dati delle carte di credito spacciandosi per l'INPS.

Purtroppo continuano i tentativi dei furbi ad approfittare delle situazioni derivanti dal coronavirus per truffare i cittadini onesti.
Molti lettori ci hanno segnato una truffa molto comune negli ultimi giorni.

Informazione Pubblicitaria

I dettagli della truffa via mail

Gli ignari cittadini sono stati contattati tramite poste elettronica da un indirizzo e-mail che apparentemente sembra l’Istituto Nazionale Previdenza Sociale. L’oggetto della e-mail è il bonus di 600 Euro riservato ai possessori di partita IVA. La mail sembra proprio dell’INPS in quanto è presente il logo, l’intestazione, l’importo da erogare e anche il numero di riferimento. Inoltre nel corpo di legge “il nostro sistema di gestione delle fatture rileva che hai il diritto di ricevere questo pagamento”.
Ovviamente c’è poi un link da cliccare che appare sempre molto veritiero perché all’interno contiene parole come “serviziweb.inps”. Questo fa sì che l’ignaro utente creda che la comunicazione sia proprio dell’INPS.
Cliccando su questo link i truffatori fanno si che gli utenti inseriscano i dati della carta di credito dove “ricevere il bonus” così da poterli copiare.

Per fortuna i truffatori sono stati smascherati

E’ stato possibile smascherare questa truffa perché tra coloro i quali hanno ricevuto la mail c’erano alcuni cittadini che non avevano fatto alcuna richiesta per il bonus, né posseggono la partita IVA. Per loro è stato facile intuire che si trattasse di un tentativo di truffa e che quindi il mittente non fosse realmente l’INPS. Più sfortunati invece coloro i quali avevano realmente richiesto il bonus ed hanno quindi creduto che quella mail fosse proprio inviata dall’INPS.

Informazione Pubblicitaria

La comunicazione ufficiale dell’INPS

Per evitare che possano ripetersi episodi del genere l’INPS ha comunicato attraverso il sito ufficiale di ignorare mail del genere in quanto i servizi per gli utenti avvengono sempre e solo nell’area riservata del sito e mai tramite link cliccabili via mail. Per leggere la comunicazione sul sito ufficiale dell’INPS clicca qui –> Nuovo tentativo di truffa agli utenti tramite phishing.