La Polizia di Campobasso si prodiga tempestivamente per aiutare una benefattrice

La bontà di una cittadina e l’impegno della Polizia di Stato hanno generato una storia a lieto fine.

Molte sono le notizie purtroppo drammatiche in questo periodo, ma quest’oggi ne abbiamo una che fa sorridere il cuore.
Una donna di Campobasso ha telefonato alla Questura della Polizia di Stato locale per una richiesta veramente atipica. Lei dal capoluogo molisano voleva donare ad una famiglia della provincia di Foggia generi alimentari e denaro. Non avendo i mezzi per raggiungere la località pugliese ha chiesto supporto alla Polizia di Stato.
La generosa donna sapeva delle condizioni non floride della famiglia a cui voleva prestare aiuto. In particolar modo, si è preoccupata di far recapitare anche due uova di Pasqua ai bambini della suddetta famiglia.

Informazione Pubblicitaria

Questi sono gesti di solidarietà che aiutano ad affrontare questo periodo buio dovuto all’emergenza coronavirus. Sapere che persone che nonostante i loro problemi quotidiani riescano comunque a non restare indifferenti ai problemi del prossimo è una consapevolezza che rincuora.
Tutti dovremmo prendere esempio dalla cittadina molisana, la quale ci ha tenuto fortemente a restare anonima nonostante il suo gesto di grande virtù. Dovremmo guardarci di più intorno ed ognuno, nelle proprie possibilità, aiutare chi è meno fortunato.

Il Questore della Polizia di Stato di Campobasso Giancarlo Conticchio ha dichiarato: “Il gesto di generosità e la fiducia riposta dalla cittadina non potevano non essere accolte con piena disponibilità. Nonostante l’impegno nelle attività di controllo sul rispetto delle misure adottate per il contrasto al diffondersi del Covid-19, non viene mai meno la missione quotidiana di ‘Esserci sempre’ che meglio di ogni altra espressione rappresenta la vicinanza della Polizia di Stato ai cittadini e ai loro bisogni”.

Così una volante della Polizia partendo da Campobasso si è recata a Lucera, provincia di Foggia, ed ha consegnato alla famiglia bisognosa le donazioni offerte dalla benefattrice.

Di grande importanza anche le tempestività con cui la Polizia ha accolto la richiesta della donna. Così sono riusciti a consegnare anche gli alimenti freschi che la donna aveva incluso nella spesa con la speranza di poterli donare ai bambini.
La famiglia che ha ricevuto la donazione alla vista degli agenti di Polizia è rimasta spiazzata. Quando poi è stata chiarita la motivazione per cui erano lì sono rimasti senza parole. Gli agenti hanno però dichiarato che fosse chiara la gioia nei loro occhi per la consapevolezza di poter passare una Pasqua migliore da quella che avevano previsto.

Questa la storia a lieto fine di questo Giovedì Santo.

Informazione Pubblicitaria