Cos’è il Centro di Assistenza Fiscale?

Quali sono i servizi offerti dal CAF e a chi si rivolgono.

Il Centro di Assistenza Fiscale, è un ente di supporto a favore dei contribuenti per svolgere le pratiche fiscali.
I CAF esistono dall’entrata in vigore delle Legge 413/1991 e per essere legittimi devono essere iscritti all’albo nazionale dei CAF, gestito dal Ministero dell’Economia e delle Finanze.

Informazione Pubblicitaria

Attraverso il CAF i contribuenti possono svolgere le seguenti pratiche:

– MODELLO 730

– MODELLO UNICO PERSONE FISICHE

– CALCOLO IMU/TASI

– PRESENTAZIONE F24 TELEMATICO

– ISEE/ISE

– INDICATORE SITUAZIONE ECONOMICA EQUIVALENTE

– BONUS GAS

– BONUS ENERGIA

– ASSEGNO DI MATERNITÀ’ EROGATO DAI COMUNI

– ASSEGNO AL NUCLEO FAMILIARE EROGATO DAI COMUNI

– MODELLO RED/INPS

– MODELLO COMUNICAZIONI INPS PER INVALIDI CIVILI

– TRASMISSIONE TELEMATICA ALL’AGENZIA DELLE ENTRATE

– DICHIARAZIONE DI SUCCESSIONE

– ADEMPIMENTI PER COLF E BADANTI

– REGISTRAZIONE CONTRATTI DI LOCAZIONE

– CONTENZIOSO TRIBUTARIO.

Chi sono i destinatari dei servizi svolti dal CAF

I CAF svolgono un importante ruolo per due categorie: i lavoratori dipendenti e i datori di lavoro.
In entrambi i casi il compito del CAF è quello di adempiere alle esigenze fiscali dei richiedenti.
I CAF sono distribuiti sull’intero territorio nazionale.

Requisiti per poter costituire il CAF

Il CAF può essere istituito da professionisti iscritti ai rispettivi albi come: ragionieri, consulenti del lavoro, periti commerciali, avvocati e commercialisti.
La forma giuridica del CAF dovrà essere identificata in una società di capitali.
L’oggetto sociale dovrà essere l’assistenza fiscale ed è necessario individuare un soggetto responsabile.