Accordo Poste e Carabinieri: pensioni direttamente a casa per gli over 75

Un importante accordo tra Poste Italiane ed Arma dei Carabinieri per aiutare gli anziani in difficoltà.

Nell’emergenza coronavirus Poste Italiane sta cercando di fare quanto più per migliorare la fruibilità dei servizi ai cittadini.
La convenzione sottoscritta con l’Arma dei Carabinieri prevede che i pensionati che hanno più di 75 anni possono richiedere che la pensione gli venga consegnata direttamente a casa, grazie all’opzione di poter delegare i Carabinieri.
L’iniziativa è volta anche ed evitare che anziani soli vengano truffati, derubati o scippati.
Difatti, cari amici pensionati, gli unici due metodi per accedere al servizio sono:
Chiamando il numero verde messo a disposizione da Poste Italiane 800 55 66 70 e seguendo le indicazioni dell’operatore;
chiamando la stazione dei Carabinieri più vicina alla propria abitazione e seguendo le indicazioni dei militari.
Nessuno verrà a bussare alla vostra porta o vi contatterà senza che ne abbiate fatto esplicita richiesta.

Informazione Pubblicitaria

L’iniziativa è dedicata solo ai pensionati che hanno realmente bisogno

L’accordo preso tra Poste e Carabinieri si rivolge ai pensionati che già precedentemente ritiravano la pensione in contanti, che non abbiamo libretti o conti postali dove poter accreditare la prestazione. Ai pensionati che vivono da soli e lontano dai famigliari più prossimi e che in passato non abbiamo già delegato parenti alla riscossione della pensione.
Poste Italiane ha stipulato questa convenzione per ridurre le attese e gli assembramenti nei giorni di riscossione delle pensioni, ma anche per proteggere gli over 75 anni che rappresentano una categoria a rischio.

Informazione Pubblicitaria