Come scegliere la polizza vita e quale scegliere

Consigli utili sulla scelta dell'assicurazione sulla vita.

Quando si prende la decisione di stipulare una polizza, sorge spontanea la domanda:

“Come e quale scegliere?”

Informazione Pubblicitaria

Ci sono due modi per decidere. Pensiamo all’assicurazione come a un mutuo. Si può pensare alla cifra che vogliamo garantire alla nostra famiglia in caso ci succedesse qualcosa per poter continuare a vivere come ha sempre fatto, oppure si può partire dalla rata mensile che possiamo permetterci.

Il metodo migliore è il primo.
Ecco due semplici mosse per scoprire quanto e come assicurare.

  1. Stabiliamo il periodo di vita da assicurare, che può variare da un minimo di 5 a un massimo di 30 anni. Se abbiamo dei bambini piccoli è meglio scegliere dei tempi più lunghi per garantire sostegno fino al raggiungimento dell’indipendenza economica o fino al completamento del ciclo di studi. Se invece abbiamo aperto un mutuo, stiamo ristrutturando casa o abbiamo chiesto un prestito per aprire un’attività, la polizza può durare quanto il piano di rimborso: questo ci consentirà di affrontare con più tranquillità il nostro debito.
  2. Bisogna poi decidere la cifra da assicurare. Possiamo farlo noi con carta e penna. In caso di incidente o morte quanti anni impiegherebbe la nostra famiglia per ristabilirsi? Poniamo servano 5 anni. Ora moltiplichiamo questi 5 anni per il nostro reddito annuo netto. Per esempio, se il nostro reddito fosse di 30 mila euro dovremmo assicurare 150 mila euro. Decidendo di pagare rate mensili per 10 anni, scopriremo che bastano poco più di 20 euro al mese.

A fronte di un piccolo impegno, se ci dovesse succedere qualcosa, aver stipulato una polizza sulla vita potrà infatti garantire sicurezza alla nostra famiglia.

E’ importante affidarsi ad un professionista che possa suggerirci la migliore soluzione dopo un’attenta analisi della nostra situazione, sconsigliamo di procedere ad acquisti impulsivi online.

Nella nostra ricerca, tra i vari broker assicurativi nazionali, abbiamo individuato Iside Broker Insurance che con la sua rete fisica di oltre 300 collaboratori sul territorio e la consulenza tramite videocall offre una vasta gamma di prodotti per la nostra tutela.

Anche durante questo periodo di quarantena sarà possibile usufruire di una consulenza e scegliere come tutelare la propria famiglia. L’azienda ha infatti scelto di continuare ad offrire i propri servizi, rimanendo così a fianco dei propri clienti. È in questi momenti che emergono le aziende virtuose ed etiche.

Tutte le polizze in portafoglio coprono le conseguenze di malattie infettive, anche in caso di epidemie e pandemie.

Anche nei primi 6 mesi di copertura, laddove fosse attiva la carenza, questa non opera in caso di malattie infettive o loro conseguenze (es. polmonite) che possono causare decesso o invalidità, contratte dopo la decorrenza della polizza.

Gli assicurati sono, quindi, sempre coperti.

E’ possibile fissare una consulenza gratuita semplicemente cliccando qui.