Medici e infermieri: eroi ai tempi del coronavirus

Il personale sanitario rappresenta gli eroi dei nostri giorni. Estremo sacrificio per gli altri a discapito anche di sé stessi.

I medici e gli infermieri hanno probabilmente dimenticato la loro vita ordinaria.
È dura da ammettere ma in questo periodo l’Italia, ma anzi il mondo intero, vive una situazione paragonabile alla guerra. Proprio come la guerra ogni giorno si contano i morti. I medici e gli infermieri si curano di chi sopravvive e di chi muore e convivo tutti i giorni con il senso di vittoria per averne salvato uno in più e il senso di sconfitta per averne visto un altro andar via.

Informazione Pubblicitaria

La vita del personale sanitario messa all’angolo rispetto alle vite dei pazienti

L’impegno, la dedizione, il lavoro costante, la stanchezza, sono solo alcuni degli aspetti più duri da affrontare per medici, infermieri e OSS. Ma questi aspetti riguardano la loro persona, il loro impegno e la loro giurata vocazione, in questo periodo più che mai indispensabile per l’intera popolazione.
Diverso il discorso del peso che queste persone devono portare con sé ogni volta che rincasano col dubbio di poter contagiare i propri cari. Questo è di certo la difficoltà più grande da affrontare.

Informazione Pubblicitaria

Rispetto e solidarietà al personale sanitario

Purtroppo, in alcuni casi particolari, giungono notizie di vite stroncate senza aver avuto neanche la possibilità di essere curate, ma non devono essere queste notizie a farci prendere le distanze da medici, infermieri e da tutto il personale ospedaliero.
La situazione è tragica e i mezzi per essere efficienti al 100% purtroppo non ci sono, in particolare al Sud. Pertanto il compito di ogni cittadino è di continuare ad avere rispetto per l’operato del personale sanitario, con la consapevolezza che questo è formato da esseri umani che stanno facendo tutto ciò che è nelle loro possibilità pur di essere al servizio di tutta la popolazione.
Per noi altri è più semplice perché il nostro unico compito è quello di restare a casa.

#iorestoacasa