INPS, pensionati e coronavirus

Tutte le info per i pensionati INPS per il ritiro delle pensioni del mese di Aprile dovute all'emergenza del coronavirus

A causa dell’emergenza l’erogazione delle pensioni è anticipata

Il Governo, tra le altre misure adottate a causa del coronavirus, ha anche anticipato il pagamento delle pensioni. Nello specifico quelle del mese di Aprile saranno erogate a partire dal 26 Marzo a scaglioni fino al 1° Aprile.

L’organizzazione di Poste Italiane per agevolare i pensionati

Questa operazione del Governo è stata possibile grazie alla collaborazione di INPS e Poste Italiane. Lo scopo ultimo è quello di evitare affollamenti negli uffici postali ma permettere a tutti i pensionati di accedere alla loro pensione entro i primissimi giorni del mese.
I possessori di una carta Postamat, una Carta Libretto o una Postepay Evolution, possono prelevare in contanti da oltre 7.000 Postamat, senza recarsi allo sportello.
Per tutti gli altri, l’ordine da rispettare è il seguente:
giovedì 26 Marzo dalla A alla B
venerdì 27 Marzo dalla C alla D
sabato mattina 28 marzo dalla E alla K
lunedì 30 Marzo dalla L alla O
martedì 31 Marzo dalla P alla R
mercoledì 1° Aprile dalla S alla Z

Anche i pensionati devono rispettare le regole

Il Governo, l’INPS e Poste Italiane si sono impegnati in questa organizzazione per evitare di trasgredire alle buone norme di condotta istituite per contrastare il contagio da coronavirus.
Pertanto se puoi prelevare la pensione all’ATM evita di recarti inutilmente allo sportello. Diversamente rispetta il tuo turno e mantieni la distanza di sicurezza durante la coda.
SII RESPONSABILE, PER TE STESSO E PER GLI ALTRI.