La nuova era: il piano cottura ad induzione

Perché preferire l’elettricità al gas? Vantaggi e svantaggi del piano cottura ad induzione.

Il vecchio amato piano cottura a gas

I ricordi di noi tutti ci riportano nelle cucine delle nostre nonne vicino ai tanto amati fornelli. Proprio i fornelli sono l’elemento caratteristico dei piani cottura a gas, il piano cottura che può definirsi “tradizionale”. Mai nessuna nonna si è interrogata su quali pentole fossero idonee a poggiarsi sui fornelli perché la risposta era ovvia: semplicemente tutte.

La nuova era con i piani cottura a induzione

Con l’avvento delle nuove tecnologie è iniziata la diffusione dei piani cottura ad induzione. Questi sono alimentati ad elettricità piuttosto che con il classico gas. In termini semplici e riduttivi (molto riduttivi) la corrente con cui si alimenta il piano cottura genera un campo magnetico variabile, proprio la variazione del campo magnetico su una superficie fa sì che si crei una campo elettrico. Il campo elettrico a sua volta genera correnti elettriche indotte sulla parte inferiore del recipiente. Per l’effetto Joule l’energia elettrica si trasforma in calore e quindi si può espletare la funzione del piano cottura, ovvero cucinare.

Vantaggi

I vantaggi di avere un piano cottura ad induzione sono sicuramente molteplici.
Innanzitutto per la gioia di chi pulisce la facile esecuzione di questa operazione.
In secondo luogo l’assenza di pericoli derivanti dal gas come spargimento di fiamme e perdite di gas.
Un’efficienza più elevata rispetto ai classici piani cottura a gas che comporta una convenienza economica.
Infine stabilità e riscaldamento uniforme delle pentole.

Svantaggi

Gli svantaggi dei piani cottura ad induzione sono pochi ma da non sottovalutare.
Primo su tutto il mancato utilizzo di qualsivoglia tipo di pentole e la mancata possibilità di usare il piano cottura in caso di black out.
Poi sicuramente c’è da tener conto che può interferire con impianti elettromedicali come pacemaker cardiaci e che anche quando non è in funzione, ovvero in modalità stand-by, potrebbe comunque consumare qualche watt.

Sicuramente l’elettronica è in continuo aggiornamento e con il passare del tempo gli svantaggi di questo elettrodomestico così innovativo non potranno che diminuire.