Weekend 8 dicembre, tre modi per trascorrerlo al meglio

0
84
3 modi per trascorrere il weekend dell'Immacolata

Da venerdì a domenica: il weekend 8 dicembre dell’Immacolata per il 2018 offre un calendario ideale per trascorrere al meglio questa breve vacanza, avendo l’opportunità, dal giorno 7 al giorno 9 di questo mese invernale, di staccare per qualche giorno dalla routine lavorativa quotidiana. Ma cosa fare il weekend dell’Immacolata? Oltre che assaporare l’inizio del clima natalizio come vuole la tradizione, è possibile approfittare di questi giorni per rilassarsi e magari fare un bel viaggio a costi contenuti, o anche decidere di trascorrere nella propria città il Ponte, e godere non solo delle bellezze che offre il proprio luogo di residenza, ma approfittare anche dei tanti eventi che si susseguono in questi giorni di festa: se siete a corto di idee, ecco tre modi per vivere appieno i giorni del Ponte del 8 dicembre.

Viaggiare per il weekend del 8 dicembre in Italia e all’estero

Cosa c’è di meglio che approfittare di questo weekend lungo per volare via in una bella città italiana o europea? Grazie al periodo particolarmente invitante, è possibile partire per il weekend del 8 dicembre 2018 e godere dei tanti eventi dislocati da nord a Sud: imperdibile è la celebre fiera dei presepi a San Gregorio Armeno a Napoli, ma ci sono anche altri eventi imperdibili come Chocomodica in Sicilia, dove poter gustare delle prelibatezze realizzate con cioccolato artigianale di alta qualità, i mercatini natalizi che dalla Valle d’Aosta al Trentino caratterizzano i luoghi montani, o le bellissime luminarie che si trovano in Toscana, a Salerno e in molte altre città nostrane, grandi e piccole.

Chi vuole fare una puntata all’estero con 42 euro può trascorrere il Ponte dell’Immacolata in Romania, visitando i meravigliosi siti Unesco del Paese come le spettacolari minierei di sale di Turda. Città come Bruxelles o Praga diventano magiche durante il periodo di Natale, e come non lasciarsi incantare dalla sempiterna bellezza di Parigi, tra una visita alla Torre Eiffel e una passeggiata sul lungo Senna. Cosa chiedere di meglio?

Restare in città per il weekend 8 dicembre

Per chi non vuole o non può per vari motivi spostarsi per un viaggio, può essere la volta buona per riscoprire le bellezze che offre la propria città, in modo da poter trovare un piacevole e necessario relax anche senza muoversi da casa: il weekend del 8 dicembre è un’occasione per scoprire musei, chiese e palazzi antichi che da Nord a Sud rendono l’Italia la nazione con la più alta concentrazione di beni culturali al mondo, e sia nelle città capoluogo più grandi, che nei piccoli centri di provincia, non mancano iniziative, kermesse e festival di vario tipo che possono soddisfare ogni tipo di gusto, e che certamente non mancheranno in questo weekend lungo. In particolare gli eventi si concentreranno per l’arrivo delle lunghe feste natalizie con eventi a tema, come fiere e mercatini, ma non mancano mostre d’arte importanti ed eventi musicali, senza dimenticare lo shopping nelle più belle vie della moda del nostro Paese. In generale basta informarsi consultando i siti web istituzionali o dei quotidiani locali per scoprire tutti gli eventi che caratterizzeranno la vostra città dal 7 al 9 dicembre 2018.

Una gita fuori porta in un agriturismo

Una via di mezzo tra il partire per un weekend fuori città, oppure rimanere a casa propria per scoprire cosa offre il proprio Comune, può essere una bella gita fuori porta, sperando che il tempo meteorologico sia clemente. In questo modo le bellezze naturali si possono conciliare al meglio con la cultura enogastronomica, che vede l’Italia anche da questo punto di vista uno dei Paesi ideali per trascorrere qualche ora in totale relax, mangiando gustosi manicaretti e respirando allo stesso tempo aria buona: negli ultimi anni sono ad esempio cresciute notevolmente attività imprenditoriali che fungono da agriturismo, dove non solo è possibile nutrirsi con tanti cibi biologici, sani e saporiti, adatti a soddisfare ogni tipo di palato, ma si può vivere a contatto con la natura, tra alberi ed animali, allontanandosi almeno un po’ dal cemento, il traffico e tutte le controindicazioni insite nello stare in città 24 ore su 24. Trascorrere in questo modo il weekend del 8 dicembre potrebbe essere salutare e persino terapeutico, l’ideale per ricaricare le batterie e ritemprarsi dalle dure fatiche lavorative, senza contare che il contatto intimo con la natura ci riporta ad un’armonia interiore che acquisisce ulteriore valore in questi giorni in cui si attende l’arrivo del Natale, una festa speciale da riscoprire non solo nel suo lato consumistico, ma anche in quello più spirituale e nei legami con la propria famiglia.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here