Venmo: dividi il conto in modo social

0
86
Venmo

Tra le app di pagamento automatico più diffuse ed utilizzate negli ultimi tempi c’è senza dubbio Venmo la quale propone una logica di funzionamento che definirei alquanto..alternativa.

Si tratta di un’applicazione incredibilmente smart la quale risulta semplice e addirittura divertente da utilizzare.
Curioso?

Vediamo di che si tratta.

Dividere si, ma in modo intelligente

Quante volte ti è capitato di andare ad esempio in pizzeria e, all’arrivo del conto, di scervellarti per dividere la somma precisamente tra tutti?

Non si tratta di una situazione piacevole in quanto c’è da dare il resto, contare le monetine e dividere la cifra in maniera millesimale tra tutti i partecipanti alla cena. Un vero inferno!

Venmo nasce proprio per andare incontro a questo tipo di esigenza in quanto permette di dividere il conto in maniera del tutto intelligente. L’app infatti ti permette di eseguire dei piccoli pagamenti tramite la tecnologia P2P in modo tale da restituire la cifra dovuta in maniera davvero rapida e smart.

Tutto ciò che l’utente deve fare è scaricare l’app e registrare i suoi dati decidendo se collegare il tutto al proprio conto corrente o semplicemente alla propria carta di credito/debito.
In questo modo si potranno eseguire i pagamenti in tutta sicurezza semplicemente andando ad inserire i dati del beneficiario, l’importo e il motivo della transazione.

Il lato social

Uno degli aspetti più interessanti e allo stesso tempo innovativi di Venmo è però il lato social il quale permette di contraddistinguere quest’app da altre similari. Nello specifico infatti questa funziona come un vero e proprio social network in quanto dà la possibilità agli utenti di andare a condividere le proprie transazioni.

Le informazioni naturalmente sono molto limitate per motivi di sicurezza e riguardano nello specifico: chi esegue il pagamento, chi lo riceve e soprattutto la motivazione, senza andare mai ad indicare la cifra.
La possibilità di condividere e vedere le transazioni degli altri spinge gli utenti ad essere molto fantasiosi oltre al fatto che c’è la possibilità di invitare altri utenti all’interno dell’app.

Gli utenti possono, in maniera similare a Facebook, mettere like alle altre transazioni o addirittura commentarle. Una vera e propria rivoluzione nel mondo dei pagamenti la quale ha dato vita ad un qualcosa di totalmente innovativo.

Com’è nata l’idea?

Ciò che viene da chiedersi arrivati a questo punto è come sia effettivamente venuta un’idea di questo tipo agli sviluppatori. In effetti come la maggior parte delle idee geniali il tutto è nato in virtù di un’esigenza ben specifica.
In realtà la storia di questa applicazione è molto particolare e simpatica: il tutto nasce in seguito ad un portafoglio smarrito.

Igram Magdon-Ismail nella primavera del 2009 viaggiava da Philadelphia a New York per andare a trovare un suo amico, Andrew Kortina.
Tuttavia per una fortunata coincidenza Igram si accorse, una volta giunto a New York, di aver dimenticato il portafogli a Philadelphia e, di conseguenza, l’intero weekend fu a spese di Andrew il quale si occupò di cene, alloggio e quant’altro.

Tornato a Philadelphia Igram si rese conto di quanto fosse noioso e difficoltoso restituire la somma dovuta recandosi in banca, compilando i moduli e spedendo i soldi. La sua idea era quella di creare un servizio che permettesse, tramite un semplice messaggio, di spedire i soldi dovuti.

Da questa esigenza nacque Venmo. Semplicemente geniale!

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here