Carte di Credito: imminente l’addio alla firma, presto solo chip

0
89
Carte di credito addio alla firma

Arrivano novità importanti dal mondo delle carte di credito le quali stanno assistendo, proprio in questo periodo, a dei profondi mutamenti.
A breve infatti non sarà più necessaria la firma per effettuare degli acquisti ma potrebbero essere sufficienti semplicemente il chip o il Pin per autenticare l’acquisto.

I primi esperimenti sono stati effettuati in Nord America ma, ben presto, anche l’Italia potrebbe adottare questo tipo di soluzione.

Cerchiamo di capirne di più.

Obbligatorio o facoltativo?

Fino a questo momento per autorizzare una transazione è sempre stata necessaria la firma del proprietario del conto. Tuttavia si è pronti verso una nuova era nella quale non sarà più necessaria la firma ma potrebbe essere sufficiente solo il chip.

MasterCard, American Express e Discover si stanno già muovendo in tal senso in Nord America e presto la novità potrebbe arrivare anche in Italia.
La domanda che sorge spontanea però a questo punto è: sarà una decisione con carattere obbligatorio o facoltativo?

A quanto pare la decisione sarà a discrezione dei commercianti i quali potranno scegliere se richiedere ancora la firma o meno. Il consumatore (il cliente) non potrà però rifiutare la firma nel caso in cui il commerciante abbia deciso di richiederla.
In poche parole la scelta sarà totalmente a discrezione del commerciante.

Affinché però questo tipo di cambiamento sia messo in atto in maniera totale ci vorrà naturalmente ancora tanto tempo. Si parla infatti di operazioni lunghe che in qualche modo, anche se in maniera molto limitata, potrebbe andare a modificare quelle che sono le abitudini dei consumatori.

Sicuro o no?

Una delle cose che viene naturale chiedersi è se effettivamente questo tipo di metodologia sia sicura o meno. Le truffe ai danni dei proprietari di carte di credito sono infatti tante e presentano caratteristiche molto differenti.

A tutelare la sicurezza dei consumatori è tutelata da nuove tecnologie, alcune in via di sviluppo e altre che hanno già assistito ad un incremento importante. Parliamo ad esempio di strumentazioni biometriche che permettono di identificare in maniera istantanea quelli che sono i dati del consumatore in modo tale da autenticarlo molto più velocemente.
Si tratta senza dubbio di sistemi innovativi che modificano in maniera importante quello che è il mondo dei pagamenti.

L’obiettivo delle grandi società di carte di credito e pagamenti è senza dubbio quello di aumentare le transazioni andando a snellire questi processi in maniera importante. In questo modo si andrebbe ad incentivare il consumatore evitando procedure superflue e aumentando, di conseguenza, anche quelli che sono gli introiti di chi gestisce l’intera rete.

La situazione attuale

Si ma, qual è la situazione allo stato attuale?

In questo momento come detto è il Nord America che si sta muovendo in maniera importante in questo senso. Ad oggi secondo Visa sono oltre il 75% le operazioni che attualmente non richiedono la firma a causa dell’esenzione prevista su valori limitati.

A queste si aggiunge anche la diffusione di carte di credito contactless (ovvero che effettuano pagamenti al solo contatto) le quali stanno assistendo ad una diffusione davvero importanti.
Le previsioni comunque fanno ipotizzare che nel corso del prossimo anno l’eliminazione definitiva della firma compirà ulteriori passi.

Non resta che aspettare e vedere.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here