Aria condizionata: come risparmiare ed evitare malanni

0
95

L’aria condizionata, soprattutto durante il periodo invernale, è uno dei migliori alleati per affrontare il caldo torrido. Tuttavia questa può rivelarsi una sorta di arma a doppio taglio.

Per quale motivo?

Il primo motivo è di natura economica. Tenere costantemente i condizionatori accesi può essere un vero e proprio problema in quanto la spesa, a lungo andare, diventa importante.
Come se non bastasse bisogna fare i conti anche con la salute la quale può essere seriamente compromessa nel caso in cui se ne faccia un utilizzo sbagliato.

Come posso fare?

Ci sono in realtà diversi metodi per risparmiare ed evitare malanni, vediamoli.

Il posizionamento prima di tutto

La posizione del condizionatore è la prima cosa che ti invito a controllare. Essa infatti è importantissima in quanto permette di regolare quello che è l’afflusso di aria condizionata all’interno dell’ambiente.

I condizionatori difatti devono essere posizionati in maniera tale che l’aria possa fluire all’interno della stanza in modo ottimale, evitando inutili sprechi. Proprio per questo motivo il consiglio è quello di collocarli nella parte alta della stanza in modo che l’aria fredda possa mescolarsi con l’aria calda che tende a salire.

Questo ti eviterà influenze e malanni dell’ultimo minuto.

In più assolutamente NON POSIZIONARE il condizionatore dietro a porte, pareti, divani e altri ostacoli. La dispersione dell’aria in quel caso sarebbe incredibilmente elevata con costi supplementari anche molto importanti.

Ad ogni stanza il suo

Lo so, ti è stato detto che se posizioni un grosso condizionatore potente nella stanza principale potrai rinfrescare automaticamente tutta la casa. Mi dispiace deluderti ma non è assolutamente così in quanto la strategia migliore è quella di posizionare diversi condizionatori in ogni stanza.

Il motivo è molto semplice. Scegliere di collocare un solo dispositivo per rinfrescare tutta la casa è una scelta che definirei praticamente “suicida”. Lo sforzo che deve compiere quel condizionatore infatti è immane e comporta, pertanto, una dispersione di energia decisamente importante.

Posizionando un condizionatore per ogni stanza inoltre si può anche gestire meglio quella che è la potenza, il posizionamento e tanti altri fattori. Tra questi ad esempio anche la possibilità di utilizzare lo spegnimento automatico.
In tal modo non si avrà il condizionatore perennemente puntato addosso ma lo si potrà far spegnere, in maniera totalmente automatica, dopo poche ore.

Anche in questo caso il vantaggio è doppio: non si mette a rischio la salute e si risparmia notevolmente.

Pulito è bello e..salutare

Quand’è l’ultima volta che hai pulito il tuo condizionatore?

Scommetto che la data risale a tanto tempo fa. Considera che un condizionatore con ventole sporche, filtri intasati e tubi non puliti da tanto tempo può essere un pericolo importante per la tua salute.
Forse non lo sai ma proprio in questi luoghi possono annidarsi funghi, batteri e muffe non proprio salutari. Oltre a questo un condizionatore sporco comporta anche un consumo (ed uno spreco) maggiore di energia.

Gli apparecchi per l’aria condizionata necessitano di interventi di manutenzione attenti e specifici i quali, oltre a migliorarne le prestazioni, aiutano anche renderli molto più sicuri per chi ne fa utilizzo.

La prossima volta che guarderai il tuo condizionatore pensa anche ad eseguire una bella pulizia, potrebbe realmente fare la differenza.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here