Prestito prontoTuo Casa

    0
    24

    “ProntoTuo Casa” è il prestito personale ideato da Consel, gruppo Banca Sella, rivolto ai privati che intendono acquistare l’arredamento di casa o ristrutturare il proprio immobile. “Pronto tuo Casa” è destinato ai dipendenti, pubblici, statali o privati, ai pensionati, agli studenti, alle casalinghe, ai liberi professionisti ma anche a chi è in cassa integrazione o disoccupato.
     
    Consel non chiede requisiti minimi per il prestito. Non ci sono spese di istruttoria della pratica, né spese di incasso rata. Il cliente può richiedere un prestito da 2.000 sino a 30.000 euro, rimborsabili dai 6 ai 120 mesi. Il rimborso avviene tramite RID bancario, attraverso rate mensili, con prima rata fissata a 30 giorni dalla data di erogazione del prestito. La prima rata sarà maggiorata da un’imposta di bolla di 14,62 euro. Il tasso annuo nominale è fisso, e ammonta all’11.10 %, sia se la finalità è quella di arredare casa, sia se l’importo serve a ristrutturare la propria abitazione. Riportiamo un esempio: per finanziare il nuovo arredamento di casa, richiediamo 10.000 euro a Consel, che decidiamo di rimborsare in 48 mesi. La rata mensile ammonta a 258,95 euro (274,20 con la formula “Salvarata”, l’assicurazione di Consel), con un TAN fisso del 11,10 % e un TAEG del 11,77 %.
     
    Il prestito “Pronto tuo Casa” Consel consente di spendere liberamente il credito ottenuto, senza la necessità di presentare giustificativi. Il prestito può essere richiesto presso le filiali Consel oppure online, ci sono inoltre diversi mobilifici convenzionati dove attivare il finanziamento, ad esempio CMB Mobili, DocHouse e Stilcasa. La somma viene normalmente erogata entro quindici giorni dalla conclusione del contratto.
     
    È prevista una polizza assicurativa, qualora richiesta, che incide sulla rata a seconda della durata del finanziamento: 4,67% se il finanziamento dura meno di trentasei mesi, 5,89% se dura da36 a59 mesi, 7,95% da60 a120 mesi. La penale di estinzione totale anticipata ammonta all’1% del capitale residuo.

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here