Nuovo record della Deutsche Bank: è il secondo utile più alto della sua storia

    0
    10

    Nel primo trimestre 2011 il record della Deutsche Bank è salito al 17%


    Nel primo trimestre 2011 il record della Deutsche Bank si è mostrato in assoluta controtendenza rispetto alla crescita globale del settore bancario europeo che ha registrato invece, una crescita moderata (lo 0,44%). Per la banca tedesca si tratta del secondo utile netto più alto della sua storia. Il risultato è dovuto ad un’intensa attività di investment bank condotta durante la crisi dei mercati finanziari.
    Il record della Deutsche Bank nei primi tre mesi dell’anno è rappresentato da un incremento degli utili pari al 17%, vale a dire di 2,1 miliardi di euro a fronte degli 1,8 miliardi registrati nell’anno precedente.
    Il colosso tedesco del credito ha tratto grandi benefici delle recenti acquisizioni e dallo straordinario successo del ramo di investment bank, in grado di resistere alle ostili condizioni di mercato.

    La diversificazione del business è stata la causa del record della Deutsche Bank

    Le acquisizioni effettuate di recente dalla banca tedesca e che inglobano Postbank, Abn Amro e Sal Oppenheim testimoniano la volontà del vertice di diversificare i business.
    La crescita, per quanto concerne l’aspetto patrimoniale, registra un aumento del coefficiente di capitale pari al 13,4%, nell’arco dell’intero trimestre e del 12,3% ottenuto alla fine di dicembre. Gli accantonamenti totali derivati da crediti in sofferenza sono saliti al 42% (in euro 373 milioni). Il dato si dimostra coerente con le previsioni condotte precedentemente dagli esperti che avevano già pronosticato il record della Deutsche Bank.

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here