Scopriamo le “ carte” di Barclays Bank

Conosciamo Barclays Bank principalmente per la sua vasta gamma di prodotti mutui, studiati dall’Istituto per offrire ai consumatori la soluzione adatta per ogni esigenza.
Barclays, però, non è soltanto questo, infatti visitando il suo sito scopriamo tante altre offerte che riguardano conti correnti, conti deposito e carte di credito.
E appunto su quest’ultime che vogliamo soffermarci, scoprendone i vantaggi e soprattutto le differenze fra le diverse tipologie proposte.
Analizziamo la carta di credito tradizionale, denominata Barclaycard Classic, che non prevede alcun canone, nè commissioni su spese di carburante e pedaggi autostradali; essa offre una garanzia antifrode totale su tutte le transazioni e di qualsiasi importo.
La BarclaysCard classic offre anche una garanzia pari al 10% del debito residuo per ogni rata in scadenza, in caso di perdita di lavoro, inabilità temporanea o totale e ricovero ospedaliero, oltre che il rimborso totale del saldo mensile, fino ad un massimo di 2700 euro, nei casi di invalidità totale  permanente, malattia grave o decesso.
Il credito utilizzato può essere rimborsato anche in modalità revolving, attraverso il pagamento mensile di rate a partire da un minimo del 3% del saldo.
Con Barclaycard classic, il cliente sarà libero di prelevare presso tutti gli sportelli del circuito Visa e fino a 250 euro al giorno, sia in Italia che all’ estero; per richiederla non è necessario aprire un conto corrente con la Banca.
Diverse le modalità e condizioni per l’ altra carta di credito offerta da Barclays, la Barclaycard Gold, il cui canone non ha costi se la si utilizza per un importo di almeno 2 mila euro annui, in caso contrario  la spesa è pari a 30 euro il primo anno e 40 euro dal secondo in poi.
Le garanzie antifrode previste sono le medesime della Classic, ma in più viene garantito un rimborso in caso di furto, perdita accidentale o danni sugli acquisti effettuati tramite l’ utilizzo della Gold, da 75  a 2 mila euro.
Anche con Barclaycard Gold è prevista l’ opzione revolving ed un ulteriore servizio, definito prezzo protetto, che garantisce il rimborso della differenza di prezzo per l’acquisto di un bene, trovato ad un costo inferiore entro i 60 giorni successivi.
Per richiedere questa tipologia di carta l’utente dovrà procedere all’apertura di un conto corrente presso la Banca.