Gestire il proprio conto corrente dal cellulare

    0
    17

    conto corrente sul cellulareTra cinque anni in 894 milioni a gestire il conto corrente dal cellulare. Oggi ne sono già 55 milioni. Secondo le previsioni dell’istituto di ricerca svedese Berg Insight, tra cinque anni saranno circa 894 milioni le persone che accederanno e gestiranno il proprio conto corrente dal proprio cellulare.
    Si chiama “mobile banking” e sta rivoluzionando e rivoluzionerà il sistema di trasferimento di somme di denaro (anche ingenti) e il modo di gestire il proprio conto corrente, il tutto attraverso il proprio dispositivo mobile. Il fenomeno è partito dieci anni fa dalle Filippine grazie a due operatori di telefonia mobile, Globe e Smart, che lanciarono il primo sistema di pagamenti domestici. Oggi sono in 55 milioni e il 78% di questi si trovano in Sud Africa, Asia, Medio Oriente e America Latina, dato che gli sportelli bancari si trovano solo su una piccola parte del territorio.
    Ad esempio, in Kenia i lavoratori delle piantagioni di caffè, come pure gli agenti di polizia, ricevono il proprio stipendio sul cellulare, per combattere la corruzione ed evitare di girare con contanti in tasca. In Pakistan la Telenor, operatore telefonico norvegese che ha lanciato nel 2008 il servizio di mobile banking Easypaisa, conta 500 mila utenti attivi.
    In Europa e Stati Uniti il fenomeno è in diffusione grazie all’aumento degli smartphone e dei palmari. Secondo l’Abi, i contrattivi via cellulare sono 3,4 milioni e oltre 9 milioni di correntisti usa già servizi bancari in mobilità. Un esempio è Paskey del gruppo bancario senese Monte dei Paschi o anche le applicazioni per cellulare con WeBank, il gruppo Bipiemme, i servizi di Fineco e IWBank e anche Banca Sella.

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here