Cresce il mutuo a tasso fisso

    0
    15

    In Italia sempre più famiglie vanno alla ricerca di un mutuo a tasso fisso. La percentuale di mutuatari che sceglie questa soluzione, infatti, si avvicina al 4%. In effetti se si pensa che l’IRS, il parametro con cui vengono definiti i tassi di interesse per il medio e lungo periodo è ai suoi minimi storici i mutui a tasso fisso sono particolarmente convenienti. L’IRS a 30 e 50 anni, infatti si assesta sul 3% questo vuol dire che anche aggiungendo lo spread è possibile stipulare un mutuo immobiliare a tasso fisso al 3,99%, una rata mensile che sui trenta anni si assesta poco al di sotto dei 700 euro mensili. Da considerare poi, che questa rata sarebbe fissa e questi significa poter calcolare la propria spesa di mutuo in anticipo senza sorprese e a tassi vantaggiosi.
    Tante poi le promozioni attuate dalle stesse banche che offrono sconti e tagli di costo sulle spese accessorie oltre ai tassi molto convenienti. Di partenza il variabile resta molto più conveniente ma quando i tassi andranno ad aumentare, come è normale che inevitabilmente accada, essi potrebbero diventare insostenibili per molte famiglie.
    Fonte: http://www.ilsole24ore.com/art/finanza-e-mercati/2010-11-01/italia-torna-voglia-mutuo-153751.shtml

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here