Il fisco a rate per tutti

Poter pagare a rate le cartelle esattoriali è un diritto di tutti i cittadini in palese difficoltà ed quitalia, ente preposto alla riscossione su mandato dello Stato Italiano non può rifiutare l’applicazione di questo principio.  A sancire questo diritto la Corte di Cassazione che annuncia, chiunque può farne richiesta e dovrà ottenerne l’applicazione purchè “versi in obiettive difficoltà”. Questa gevolazione è un diritto del cittadino e rappresenta un passo verso le necessità del debitore, sancito dall’articolo 19 del dpr n. 602/1973 e ribadito dalla sentenza della Corte di Cassazione del 7 ottobre 2010 n. 20778.
In caso di rifiuto alla rateizzazione, quindi, i cittadini potranno rivolgersi al giudice per richiederne l’applicazione e non più al Tar essendo la procedura di rimborso un’azione non amministrativa. A gestire questo genere di reclami sarà la stessa commissione tributaria