Nuovi investimenti dalla Bei

    0
    19

    Dopo i due miliardi e mezzo già finanziati in Italia nel 2009 la Bei ancora non annuncia la fine della crisi economica; ecco allora che si preparano nuovi strumenti finanziar: «Tutta la sfida è impostata sulla crescita – spiega Dario Scannapieco, vicepresidente della Bei responsabile per l’Italia – ma ormai nell’ottica di una finanza pubblica che può intervenire solo in modo selettivo: oggi la strategia consiste nel creare strutture in cui l’investimento pubblico agevoli l’investimento dei privati». In particolare, nel caso specifico, è necessario investire nel sud Italia, e parlando di questo Scannapieco annuncia: «Siamo pronti a sostenere la Banca del sud. È uno strumento che può aiutare la capillarità del credito nel Mezzogiorno. Vedo favorevolmente la possibilità di collaborare e fare del funding, si potrebbero aprire linee di credito. Dobbiamo fare in modo di conciliare la crescita sostenibile e la disciplina di bilancio, migliorando la qualità della spesa e cercando di sostenere le risorse private». Insomma l’investimento pubblico deve servire ad attirare capitale privato creando così non una situazione di elemosina ma effettive possibilità di crescita per le imprese. Infrastrutture e ricerca scientifica devono essere i due filoni primari dell’investimento.
    Fonte: http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2010-10-02/siamo-pronti-sostenere-banca-080057.shtml?uuid=AYhOhpVC

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here