La Tassa alle banche non sa da fare

Hanno un gran da fare il governatore di Banca di Italia Mario Draghi e tutti gli alti papaveri della finanza italiana che le banche del nostro paese sono stabili, a distruggere mesi dirassicurazioni e complimenti è bastato il commento di Bini Smaghi, membro del board della BCE.
Nell’ambito della solita discussione sulla service tax e in generale sulla tassazione delle banche, Smaghi ha affermato:  “Non è il momento di tassare le banche“.
Un’affermazione innocua che però cancella parte della fiducia fin ora costruita; “Se tassiamo le banche in questo momento – ha precisato – togliamo loro risorse che dovrebbero andare in ricapitalizzazione, e così le indeboliamo. Non è il momento giusto“.
Niente tasse, quindi, nè sulle transazioni finanziarie, nè come prelievo per creare un fondo di risoluzione delle eventuali crisi. Il mercato bancario è stabile ma non può permettersi di essere tassato; un’affermazione destinata a far discutere nuovamente come accaduto nel pieno della crisi.