Basilea 3: per Draghi le Banche sono stabili

    0
    12

    Secondo Mario Draghi, Governatore della Banca d’Italia, le banche italiane sono solide e il loro capitale è buono. Nessuna incertezza,  “le banche italiane complessivamente sono solide e hanno requisiti patrimoniali superiore ai minimi, nella media internazionale e a volte anche meglio“. Gli istituti di credito nostrani, infatti, presenterebbero capitali migliori rispetto ai competitors e un “modello di business più tradizionale“; in questo modo esse dovranno dedurre meno oltre a non aver ricevuto nella “maggior parte dei casi fondi pubblici”.
    La situazione di stabilità dovrebbe sviluppare il mercato dei prestiti a sostegno delle imprese dando rilancio all’economia. Sicuramente il lungo periodo di transizione previsto da Basilea 3 (fino alla fine del 2018)permetterà a tutti gli istituti di raggiungere gli obiettivi previsti.
    Come sottolineato il governatore della Banca Centrale Europea, Trichet gli accordi raggiungi a Basilea 3 eliminano l’incertezza e dovrebbero portare ad una crescita globale. Le nuove regole di controllo nate dopo la crisi dovranno servire a dare stabilità al mercato e di conseguenza alle economie dei vari paesi europei.
    Sono pienamente fiducioso che le autorità degli Stati Uniti applicheranno l’accordo Basilea 3 raggiunto ieri” annuncia Trichet nella conferenza stampa al termine della riunione dei governatori nella sede della Bri. E questo renderà ancora più stabile la situazione monetaria internazionale.

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here