Le 5 banche italiane superano lo stress test

    0
    19

    Tutti gli istituti di credito italiani sottoposti allo stress test lo hanno passato senza problemi. Intesa Sanpaolo, Unicredit, Mps, Banco Popolare e Ubi Banca hanno superato gli stress test insieme alle altre 86 Banche europee. Fuori invece 7 banche straniere. “Nel complesso i risultati confermano la capacità delle banche italiane di assorbire l’impatto di un significativo deterioramento delle attuali condizioni macroeconomiche e di mercato“, commenta Banca d’Italia nel leggere i risultati europei. Tutte le banche italiane prese in esame, infatti, hanno dato ottimi risultati che fanno ben sperare per la stabilità economica della nazione.
    Secondo quanto comunicato i risultati di affidabilità a termine 2011 sarebbero così bilanciati:

    • MPS, TIER1 AL 6,2%
    • UNICREDIT, TIER 1 AL 7,8%
    • UBI BANCA, TIER 1 AL 6,8%
    • INTESA SANPAOLO, TIER 1 A 8,2%
    • BANCA POPOLARE, TIER 1 AL 7%

    Tirando le somme generali, nel panorama europeo UniCredit si classifica 53esima; Intesa Sanpaolo 46esima, Mps sale alla posizione 77 mentre Banco Popolare e Ubi Banca rispettivamente 63esima e 68esima.
    Insomma i risultati e le previsioni confermano che il sistema bancario italiano è solido e merita la fiducia dei mercati. A seguito della resa pubblica dei dati, infatti, anche i mercati azionari hanno rinnovato la loro fiducia nelle società bancarie ed i titoli di tutte e 5 le banche hanno ripreso valore sul mercato. Tra i promossi anche banche di Irlanda ed Inghilterra mentre viene bocciata la Hypo Real Estate (Hre) famosa banca tedesca. Secondo i risultati anticipati anche le piccole e medie banche italiane hanno superato con successo gli stress test cui sono state sottoposte volontariamente; tenendo conto della rigorosità dell’esame quindi possiamo essere fieri dei risultati.

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here