Le banche reagiscono bene alla crisi

    0
    14

    Le banche reagiscono bene alla crisi, lo ha annunciato Corrado Faissola, presidente dell’Abi, durante l’annuale assemblea. “Durante la crisi le nostre banche non hanno tirato i remi in barca, in attesa che il ciclo ripartisse. Hanno operato per contrastare la recessione, in un contesto segnato da una decisa riduzione della domanda di credito per investimenti. I dati aggregati dicono tre cose rilevanti: siamo riusciti ad evitare il credit crunch; abbiamo sopportato un aumento significativo delle sofferenze, contribuendo così in misura importante a pagare il conto che la crisi ha imposto al Paese; abbiamo comunque mitigato, tenuto conto dell’intensità dello shock macroeconomico, il peggioramento della qualità dell’attivo”.
    Insomma gli effetti di questa giusta politica di gestione si vedono anche in un incoraggiate ritorno del credito alle famiglie che, dopo la decelerazione dello scorso anno, annunciata anche dal CRIF, torna a crescere del 7,8%.
    Al contrario, sottolineano all’Abi, la qualità del credito va deteriorandosi; le sofferenze sono in aumento e i rischi anche, sarà per questo che le famiglie non riescono materialmente a vedere un reale miglioramento della situazione.  Per concludere, annuncia Faissola, “Le indicazioni finora disponibili sui risultati degli stress test che si stanno conducendo confermano l’elevato grado di resistenza dell’industria italiana a shock macrofinanziari, eccezionali ma plausibili“.
    Fonte: http://finanza.repubblica.it/News_Dettaglio.aspx?code=643&dt=2010-07-15&src=TLB

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here