Prestiti alle imprese, un giorno calano l'altro pure!

    0
    19

    La situazione dei prestiti alle imprese è tragica; in Italia le imprese hanno difficoltà ad accedere al credito e per questo vanno in bancarotta. Dall’altro lato le banche hanno chiuso i cordoni della borsa un pò a tutti e limitano la concessione dei prestiti alle imprese per paura di insolvenze, mentre lo stato cerca di stimolare gli investimenti, soprattutto nel settore export.
    Il caos del mondo finanziario si riflette anche su statistiche e notizie. Gli stessi quotidiani continuano ad annunciare un giorno l’aumento del prestiti e l’accelerata agli investimenti, come acclamato dal direttore di Monte dei Paschi di Siena – Vigni; e il giorno dopo, invece lamentano le grandi insolvenze e la difficoltà ad accedere al prestito.
    Che molte aziende abbiano capito che l’unica risposta alla crisi economica è l’investimento e chiedano prestiti a questo fine si era capito da tempo ma chiedere non significa ottenere e a causa dell’alto numero di insolvenze anche aziende che avrebbero i giusti numeri per superare la crisi non vengono invece finanziate. Come fare allora ad uscire da questa empasse?
    Un intervento è necessario, negare un prestito per evitare di stabilizzare il mercato monetario è sicuramente una giusta prassi, ma negare tutti i prestiti significa anche tagliare le gambe alle poche imprese che fino ad ora hanno tenuto alta la bandiera anche nel temporale.
    Finanziare o non finanziare, questo sembra essere il problema? ma negare il credito, come la storia dimostra, non ha mai portato buoni frutti nel lungo termine e potrebbe finire conil distruggere interamente il nostro mercato.
    Fonte: http://www.iltempo.it/2010/07/07/1177602-vigni_accelerano_prestiti_investimenti.shtml

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here