Visa riduce le commissioni interbancarie

    0
    17

    Le carte di credito Visa a breve costaranno  di meno. Visa Europe  ha infatti  proposto di ridurre del 30% le commissioni interbancarie multilaterali applicate ai pagamenti transfrontalieri e del 60% quelle applicate ai pagamenti nazionali.
    La decisione nasce come risposta a un’indicazione sollevata dall’Antistrust comunitario del 2009, che aveva pubblicato i risultati di un’analisi in cui le imposte di commissione interbancarie della VISA erano ritenute sproporzionate e in grado di limitare la concorrenza fra le banche.
    Il commissario alla Concorrenza Joaquìn Almunia ha dichiarata «Sono lieto degli impegni presi da Visa Europe, che mirano a ridurre sostanzialmente le commissioni per i pagamenti con le carte di debito», e  contribuiranno “a rendere più efficiente il sistema finanziario europeo a vantaggio dei consumatori e dei commercianti”.
    Le commissioni saranno portate allo 0,20% del prezzo finale di un prodotto o di un servizio per ogni pagamento effettuato. Per Bruxelles si è seguito il principio “dell’indifferenza del commerciante”: in altre parole, il costo della commissione interbancaria deve essere tale che sia indifferente per il commerciante essere pagato in contanti o con carta di debito.
    La riduzione si applicherà a tutti i paesi dello Spazio economico europeo in cui le commissioni interbancarie sono fissate da Visa Europe: Italia, Grecia, Ungheria, Islanda, Irlanda, Malta, Svezia, Lussemburgo e Olanda.
    Fonte: http://www.lastampa.it/_web/cmstp/tmplrubriche/giornalisti/grubrica.asp?ID_blog=197&ID_articolo=1474&ID_sezione=404&sezione=

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here