Bancomat taglia le commissioni interbancarie

    0
    16

    Dopo le due istruttorie aperte dall’Antitrust lo scorso novembre, per evitare possibili  sanzioni, il consorzio Bancomat ha comunicato all’Authority un taglio alle commissioni interbancarie per i servizi di incasso elettronici e i prelievi in contanti al bancomat.
    Il consorzio, partecipato, tra gli altri, dall’Associazione bancaria italiana,  si impegna a ridurre il valore dell’attuale commissione interbancaria PagoBancomat da 0,13 euro a 0,12 per operazione. Sarà inoltre aggiornata  “la componente relativa a costi finanziari che derivano dall’immobilizzazione di contante presso gli Atm (i bancomat), il cui importo secondo le ultime rilevazioni, è stato stimato ad un tasso medio del 4%, utilizzando, anche per tener conto delle evoluzioni che si sono registrate medio tempore sul mercato, il tasso medio del 2,5%“. Con questa revisione il valore dell’attuale commissione interbancaria per il servizio di prelievo Bancomat, passerà da 0,58 euro a 0,56.
    Altri tagli sono previsti per il cosiddetto «Rid veloce» che scende da 0,35 a 0,26 euro. L’impegno del consorzio  è anche per il servizio «Riba incasso», il cui costo scende da 0,57 euro a 0,46 euro.
    Il consorzio Bancomat si impegna a “svolgere la successiva rilevazione dei costi entro il 30 giugno 2012, e quelle successive con cadenza biennale, tenendo conto delle eventuali efficienze che caratterizzeranno il sistema. Il Consorzio si impegna, quindi, a riflettere tali possibili efficienze sul valore della commissione interbancaria in esame, dandonecomunicazione all’Autorità.”
    Le riduzioni avranno luogo entro 6o giorni dalla pubblicazione del provvedimento di accettazione degli impegni da parte dell’Authority.
    fonte: http://www.agcm.it/

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here