Al via la class action contro Intesa Sanpaolo

    0
    15

    Si è svolta Questa mattina al tribunale di Torino l’udienza per la prima class action italiana.
    L’azione legale collettiva è stata intentata dal Codacons nei confronti di Intesa Sanpaolo per  le commissioni applicate illecitamente dalla banca ai correntisti. Secondo le recenti rilevazioni dell’Antitrust diverse banche avrebbero compensato l’eliminazione della commissione di massimo scoperto con commissioni addirittura più care.
    L’accusa è stata affidata al pubblico ministero Raffaele Guariniello.
    Ad  Intesa SanPaolo si fa richiesta di restituire le somme pagate dagli utenti per complessivi 2,8 miliardi di euro. Se il Tribunale dichiarerà ammissibile l’azione del Codacons, tutti i correntisti potranno aderire, entro 120 giorni, all’azione e sperare di avere un risarcimento dalla banca senza intentare direttamente causa.
    “Chiediamo la massima pubblicità del processo dichiara il Codacons – in quanto potrebbe riguardare potenzialmente sei-sette milioni di persone e vogliamo che il dibattimento vada al cuore del problema, ossia che vi sono clienti delle banche che hanno pagato di più di quanto dovuto anche dopo la cancellazione della commissione di massimo scoperto con la legge 2 del 2009“.
    A breve, per le medesime irregolarità, inizierà a Roma anche la causa contro la UniCredit.
    fonte: http://www.rainews24.rai.it/it/news.php?newsid=140187

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here