Bonus moto e motorini agli sgoccioli, bonus nautica già finiti

    0
    12

    Gli incentivi statali sembrano aver buttato nel caos l’intera Italia. I negozianti lamentano difficoltà nella richiesta e sono comprensivamente nervosi all’idea di dover anticipare di tasca propria i fondi necessari al funzionamento dell’incentivo in attesa che lo stato, con la sua solita calma, li rimborsi. Ma ciò che più colpisce è la disprarità di utilizzo del mezzo.
    Gli incentivi internet, ad esempio, sono stati un vero e proprio flop, almeno per il momento mentre, al contrario, gli incentivi per la nautica sono già terminati ed i bonus per moto e motorini sono prossimi alla stessa fine.
    In meno di una settimana sono già stati prenotati 54 milioni, quasi il 20% dell’importo complessivo; per la maggioranza motorini, elettrodomestici e nautica. Decisamente più lento il processo di incentivazione che coinvolge macchinari agricoli, motori industriali e case eco-efficienti dove resta ancora ampio il margine di disponibilità.
    Sembrano positivi i commenti dall’Anie, che rappresenta i produttori di elettrodomestici: «Siamo soddisfatti dei risultati dei primi giorni, il trend corrisponde alle nostre aspettative – commenta il direttore generale Maria Antonietta Portaluri – era prevedibile che il boom iniziale degli incentivi avrebbe riguardato soprattutto i prodotti di largo consumo e, quindi, motorini ed elettrodomestici. Restiamo comunque fiduciosi – aggiunge – che anche i bonus per i prodotti industriali ad alta efficienza che riguardano le imprese decollino presto».
    Fonte: IlSole24Ore 20/04/2010 Pag. 21; 34

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here