Polizze dormienti cambia la norma ma non basta

0
25
Polizze dormienti

Alcuni giorni fa avevamo parlato nuovamente di polizze dormienti sottolineando la nuova rivisitazione del cosiddetto Decreto Alitalia. La nuova normativa eliminava la retroattività del provvedimento di congelamento per alcune categorie di conti ritenuti dormienti e risalenti al periodo antecedente l’ottobre 2008.
Come spiegato in passato, a causa dell’introduzione del Decreto Alitalia, era stato disposto che tutti i conti e le polizze dormienti venissero congelati, con effetto retroattivo rispetto alla data di emanazione del decreto, ed i capitali dei risparmiatori in oggetto venissero versati in un fondo per le vittime dei crack finanziari. A seguito di polemiche notevoli lo Stato aveva rivisto la normativa eliminandone la retroattività, per effetto di questa modifica tutti i conti corrente e polizze antecedenti il 28 ottorbe 2008 congelati, ma non ancora riversati nel Fondo del governo, potevano essere smobilitati. Nella realtà, come avevamo visto, si parlava quasi eclusivamente dei possessori di Poste vita, salvati dal “ritardo” di Poste Italiane nell’effettuare il versamento al governo.
Per una volta gli utenti di Poste Italiane hanno benedetto la lentezza burocratica dell’ente. Ma restano insoddisfatti tutti i clienti di altri istituti per cui la retroattività resta attiva, in quanto l’istituto aveva già effettuato il versamento. Spalleggiano questi utenti le associazioni dei Consumatori che giudicano la norma e le successive modiche inutili e penalizzanti e chiedono, a voce del presidente del Movimento Consumatori Lorenzo Miozzi, di evitare che “continui questo indebito scippo che ha le vesti di una vera e propria tassa sul lutto“.
Fonte: http://www.vostrisoldi.it/articolo/polizze-dormienti-eliminazione-retroattivita-insufficiente/26949/

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here