Mutui, giù i tassi usura

Alcune volte diamo anche buone notizie, questa volta  per tutti coloro che si apprestano a stipulare un mutuo immobiliare per l’acquisto di una casa, la soglia dei tassi di mutuo considerati tassi usurai scende dall’8,4% al 7,75% per i mutui a tasso fisso per emanazione del decreto ministeriale dello scorso 29 marzo che è entrato in vigore ad Aprile. Il tetto massimo considerabile al di sotto del tasso usuraio viene rivalutato ogni tre mesi da Banca di Italia; un tasso usuraio è quello che supera del 50% il valore del tasso fisso medio in vigore presso i maggiori istituti finanziari  che al momento è di 5,17%; nel caso di tassi variabili il principio di calcolo dei tassi usurai è identico e porta, nel nostro caso, il livello massimo applicabile ai tassi variabili dal 4,38% al 3,94%.
I nuovi tassi, che si applicano già dal mese di Aprile, resteranno in vigore per i prossimi tre mesi e saranno in seguito ricalcolati da Bank’Italia.
Fonte: http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/economia/2010/03/29/visualizza_new.html_1737762936.html