Altroconsumo, cessione del quinto troppo cara

    6
    47

    Un’altra denuncia da Altroconsumo questa volta contro la tecnica dei prestiti con Cessione del quinto dello stipendio o della pensione. La cessione del quinto è una tipologia di prestito personale che vede il pagamento delle rate dovute per la restituzione del capitale avvenire mediante trattenuta automatica dallo stipendio o pensione da parte del datore di lavoro o ente erogatore della pensione. La cessione del quinto viene quindi ritenuta un’ottima alternativa al prestito personale in quanto offre maggiori garanzie; ma secondo Altroconsumo i tassi applicati sarebbero eccessivi, in particolare sulle quote dedicate ai pensionati.
    Non si può infatti chiudere un occhio sui conti presentati dall’associazione di protezione dei consumatori: a fronte di 10.000 euro di prestito tramite cessione del quinto della pensione – denuncia infatti Altroconsumo nella sua ricerca – un pensionato si troverà a dover pagare, spesso in maniera non consapevole, più di 10.000 euro di spese per la maggior parte ingiustificabili. Costi di vendita e mediazione dovuti in particolare a garanzie derivate dall’età del richiedente. Nel caso di cessione del quinto della pensione, quindi, Altroconsumo denuncia poca trasparenza ed equità nei costi, ma soprattutto poca competitività rispetto ai prestiti personali tradizionali che in molti casi risultano essere più convenienti. Salva la pace di alcune banche convenzionate che applicano Taeg vantaggiosi a fronte di accordi firmati con gli istituti pensionistici.
    Fonte: http://www.altroconsumo.it/lavoro-e-previdenza/cessione-del-quinto-della-pensione-s269853.htm

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here