Sardegna: prestiti agli artigiani

    0
    12

    Anche gli artigiani devono espandersi per accrescere l’efficienza, la competitività e l’innovazione di prodotti e processi aziendali.
    Ecco perché l’Assessorato regionale del Turismo, artigianato e commercio della Sardegna mette a disposizione delle imprese artigiane agevolazioni in conto capitale e in conto interessi dedicate a favorire:
    – il potenziamento delle imprese artigiane;
    – l’adeguamento della dimensione aziendale per accrescerne l’efficienza e la competitività;
    – l’innovazione di prodotti e processi (ad esempio attravers l’acquisto brevetti e licenze, o la commercializzazione ed esportazione).
    Le quote erogabili di prestito sono suddivise tra le varie province e variano a seconda della zona di “residenza”, ad ogni modo il richiedente dovrà investire almeno il 25% del valore del progetto di sua tasca ed impegnare i capitali ricevuti in prestito agevolato esclusivamente per le seguenti operazioni:

    • costruzione e acquisto di nuovi impianti;
    • adeguamento dei laboratori, delle strutture e degli impianti, compresi i macchinari e le attrezzature alle normative di in materia di igiene, ambiente e sicurezza nei luoghi di lavoro;
    • ammodernamento, ampliamento, ristrutturazione, completamento e trasformazione di strutture già operanti;
    • riconversione e riattivazione di strutture e di processi produttivi già operanti.

    Le domande di prestito saranno vagliate secondo due modalità: bando e sportello; per le domande a bando si dovrà appunto aspettare la pubblicazione del bando di concorso e seguirne le indicazioni; per l’erogazione a sportello le domande saranno smistate in ordine di arrivo.
    Fonte: http://www.regione.sardegna.it/j/v/25?s=134256&v=2&c=197&t=1

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here