Crisi, anticipare gli assegni di cassa integrazione

    0
    15

    Ammortizzatori sociali, questa è stata la risposta del governo alla grave crisi lavorativa e finanziaria degli scorsi anni. Per molti il brutto periodo ha significato perdita del posto di lavoro; per i più “fortunati” cassa integrazione. Ciò ha reso difficile, come abbiamo più volte sottolineato, far fronte alle spese quotidiane, alle rate dei mutui ed alle bollette. Prima di ricorrere ad un prestito, potrebbe quindi far piacere sapere che è possibile ottenere un anticipo sugli assegni di cassa integrazione. Ce lo spiega il MEF nel suo opuscolo: “Reagire alla crisi: Credito e Liquidità per Imprese e Famiglie“.
    Lavoro in un’azienda in difficoltà e sono in cassa integrazione. Posso ottenere un anticipo dell’assegno di cassa integrazione?
    Sì. Grazie alle convenzioni stipulate tra banche, imprese e sindacati, chi inizia ad usufruire del periodo di cassa integrazione straordinaria o in deroga può richiedere alla propria banca l’anticipo dell’assegno. Lo scopo è garantire a chi si trova in questa condizione la possibilità di percepire reddito immediatamente, annullando i ritardi dell’erogazione dovuti agli iter burocratici. Il vantaggio è di avere immediatamente a disposizione le somme che ti spettano.
    Una buona notizia, oscurata però dal solito “ma”; purtroppo le banche non sono obbligate ad aderire all’iniziativa, per potervi accedere quindi, bisogna assicurarsi di avere a disposizione una banca che sia associata al progetto ministeriale.
    Fonte: http://www.tesoro.it/ufficio-stampa/dossier-stampa/reagire-alla-crisi/Libretto_navigabile.pdf

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here