Banche italiane riscoprono la responsabilità sociale

    0
    22

    L’unica arma efficace contro la crisi è la definizione di nuove regole di responsabilità sociale. Lo hanno capito le imprese, se ne sono convinte anche le banche.
    Secondo le ultime rilevazioni Abi, la quasi totalità dell’industria bancaria italiana in termini di totale attivo, pari all’80% redige un bilancio sociale, il 52% lo allega e lo distribuisce con il bilancio di esercizio; per il 41% esiste una pianificazione strategica e per il 64% e’ stata istituita un’unita’ dedicata alla Corporate Social Responsability (Csr).
    Sono alcuni dei dati presentati alla quinta edizione del Forum sulla Corporate Social Responsability organizzato dall’Abi che quest’anno è stato dedicato al tema ‘Responsabilmente trasparente: l’evoluzione del mercato. Banche, istituzioni e stakeholder a confronto’.
    In particolare è emerso che le Banche sono sempre più attente all’ambiente e a promuovere comportamenti ecosostenibili. L’81% del sistema bancario in termini di totale attivo, pari al 73,5% degli sportelli presenti sul territorio nazionale, offre prodotti finanziari che favoriscono la lotta ai cambiamenti climatici e al riscaldamento del pianeta. E ben  il 69,3% delle banche  hanno ottenuto una certificazione ambientale.
    Nell’ambito dei prodotti per i cambiamenti climatici, il 77% delle banche offre prestiti a tassi agevolati per favorire la riduzione di CO2 e mutui ipotecari a tassi agevolati per l’acquisto di abitazioni ecocompatibili.
    http://finanza.repubblica.it/News_Dettaglio.aspx?del=20100211&fonte=TLB&codnews=662

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here