Ungheria meno prestiti più sviluppo

    0
    16

    Ungheria meno prestitiUn pò isolate nell’immaginario collettivo anche le piccole d’Europa hanno grandi progetti. Ridurre il livello dei prestiti richiesti e dei debiti governativi è, ad esempio, l’ultimo obiettivo dell’Ungheria.
    Ancora toccati dalle vicende Greche e Portoghesi i paesi europei economicamente più deboli cercano di attuare strategie di crescita e sviluppo che non intacchino le finanze pubbliche e che possibilmente riducano l’indebitamento pubblico ed il livello di prestiti necessari alla sussistenza. Il premier ungherese Gordon Bajnai è ottimista sulle stime di crescita economica del paese, che potrebbero persino arrivare a sfiorare il 3,5-4% già nei prossimi anni. Il progetto è delicato, l’Ungheria non vuole più dipendere dai prestiti ed è importante mantenere, in questa fase, la fiducia degli investitori stranieri, che potrebbero essere causa dello sviluppo del paese, o del blocco dello stesso. La crescita attesa non sarà certamente rapida ma bisognerà lavorare anche al fine di raggiungere i parametri per l’adozione reale dell’euro, così da dare maggiore stabilità economica al paese quanto prima possibile.
    Fonte: http://www.portalino.it/index.php?option=com_content&view=article&id=1002906&catid=112:finance

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here