Bari, Milano, Roma: altre iniziative finanziarie a sostegno degli avvocati

    0
    12

    prestiti-avvocatiSi moltiplicano le iniziative a favore degli ordini degli avvocati alle prese con parcelle insolute. Dopo l’ordine degli avvocati di Monza, scendono in campo anche gli avvocati di Bari, Roma e Milano.
    Per favorire l’accesso al credito, Fidindustria di Puglia e la Banca di Credito Cooperativo di Castellana Grotte hanno stipulato un accordo per l’erogazione di due tipologie di finanziamenti agevolati.
    Nel primo caso si tratta di mutui chirografari a favore dei giovani che vogliono intraprendere una propria attività: il valore massimo del finanziamento è di 20.000 euro da rimborsare in 7 anni  con la corresponsione della solo quota interesse nei primi due anni. Nel secondo caso si tratta di mutui chirografari destinati a studi legali già avviati  del valore di 50.000 euro con piani di ammortamento a 6 anni di cui il primo prevede il rimborso della sola quota interessi.
    Anche gli avvocati della capitale hanno scelto la strada del sostegno bancario per l’anticipazione delle parcelle relative alle difese di ufficio e patrocinio a spese dello Stato. «La situazione è ormai insostenibile – denuncia Francesco Gianzi, consigliere dell’ordine di Roma – in quanto per questo servizio di primaria importanza e competenza reso dagli avvocati del Foro di Roma ci sono parcelle mai pagate che risalgono addirittura al 2006».

    L’ordine di Milano ha invece stipulato una convenzione con la Banca Popolare di Sondrio per finanziamenti pari all’80% del valore della parcella liquidata a un massimo di 10.000 euro per sei mesi, e una convenzione con la Banca Popolare dell’Emilia Romagna per l’apertura in conto corrente di un credito pari all’80% del valore della parcella fino ad un massimo di 15.000 euro rimborsabili in 18 mesi.
    fonte: ItaliaOggi 21 gennaio 2010

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here