ATM: crescono i servizi messi a disposizione dalle banche

atm-servizi-bancariGli sportelli automatici si fanno più evoluti grazie alla tecnologia informatica che rende possibili servizi sempre più articolati e completi.
Secondo i dati raccolti dall’Osservatorio e-Committee dell’ABI, infatti oltre ai tradizionali servizi di saldo e movimenti di conto corrente, gli sportelli automatici delle banche italiane offrono un portafoglio di servizi di consultazione sempre più ricco: dalla disponibilità residua di prelievo su conto corrente,  alla situazione del conto titoli, dai movimenti delle carte di credito alla possibilità di attivare servizi di avviso e alerting via SMS.
Il servizio più diffuso agli sportelli automatici delle banche italiane resta per il 2008 il prelievo (100%), che non a caso rappresenta il 95% dell’ammontare delle operazioni su ATM pari a 114 miliardi. A seguire ci sono le ricariche telefoniche (94%) e il Cash Advance (84%).
Si fanno largo anche altre operazioni come il pagamento del canone TV (49%) e i bollettini postali delle utenze (28%), il versamento di contanti e assegni (11%), le ricariche delle schede per accedere ai servizi offerti sul Digitale Terrestre e le pay TV (47%) e fare donazioni (45%). Circa il 56% degli sportelli automatici, inoltre, è dotato di un kit antifrode per prevenire la clonazione delle carte, mentre nel 2008 sono più che raddoppiati gli ATM accessibili ai diversamente abili (46% contro il 22% nel 2007).
Ecco il grafico dei servizi ATM
abi-sportelli-atm
Nel 2008, oltre 36,5 milioni di carte pari al 70% delle attive sono state utilizzate all’ATM almeno
una volta. Di queste, 26 milioni sono Bancomat, 7,9 milioni carte di credito e 1,6 milioni carte
prepagate.
fonte: http://www.abi.it/manager?action=show_document&portalId=1&documentId=11173%20