Banca Unica di Unicredit: ecco le novità

    0
    22

    banca-unica-unicreditCome annunciato in un precedente articolo, martedì 15 dicembre ha preso il via il progetto Banca Unica di UniCredit. Il piano ha come obiettivi “una maggiore specializzazione delle competenze” per soddisfare le esigenze del cliente e ridurre i tempi di risposta e “accrescere la vicinanza ai territori in cui opera il gruppo” e garantire una maggiore autonomia della rete, anche mediante l’attribuzione di ulteriori deleghe decisionali.
    La banca unica sarà costituita da 4 segmenti specializzati di business: quello «Famiglie, dedicato ai clienti privati», quello «Pmi, per le aziende con fatturato annuo fino ai 50 milioni», quello «Corporate Banking, per le imprese con fatturato annuo superiore ai 50 milioni» e quello «Private Banking, per i clienti con patrimoni superiori ai 500mila».
    Con questa ridefinizione del business passeranno sotto la divisione retail anche le imprese con un fatturato fino a 50 milioni di euro. In questo modo le piccole e medie imprese italiane potranno contare su una rete, più capillare di quella corporate, in grado di ottimizzare i tempi e le prestazioni della banca.
    Verranno poi create  nuove strutture, le «Aree Territoriali» i cui responsabili avranno il ruolo di referenti UniCredit nei rapporti con le istituzioni locali.
    Cinque banche controllate – la banca retail con sede a Bologna, quella corporate a Verona, quella private di Torino, oltre a Banca di Roma e Banco di Sicilia-  e i rispettivi consigli di amministrazione verranno integrate in UniCredit Holding.fonte: http://www.ilsole24ore.com/art/SoleOnLine4/Finanza%20e%20Mercati/2009/12/unicredit-avvia-riassetto.shtml?uuid=d397d0e4-ea1e-11de-925c-d5ef2eec9489&DocRulesView=Libero

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here