Bankitalia: più difficile il credito alle imprese siciliane

    0
    24

    imprese-siciliaLe imprese siciliane hanno difficoltà ad accedere al credito. È quanto emerge da un un sondaggio svolto da Bankitalia su un campione di un centinaio di imprese siciliane con più di 20 addetti, tra la fine di settembre e metà ottobre: il 23,9 per cento delle aziende industriali e quelle che si occupano di servizi ha registrato l’aumento di indebitamento con le banche, a causa dei tassi di interesse applicati e delle condizioni di costo e di garanzia.
    La crescita dei finanziamenti bancari è calata, tra dicembre 2008 e giugno 2009, dal 5,6 al 3,4 per cento su base annua. E i finanziamenti alle imprese sono aumentati solo del 2,2 per cento a fronte del 5 per cento di fine 2008. Fatta eccezione per i prestiti al comparto energetico, che ha proseguito la sua espansione al ritmo del 60 per cento, la dinamica dei finanziamenti concessi alle società non finanziarie è risultata negativa: meno 1,5 contro un più 4 per cento a fine 2008.
    «Le banche purtroppo guardano ai numeri e non ai contenuti dei progetti – afferma Giuseppe Catanzaro, vicepresidente di Confindustria Sicilia Solo le banche legate strettamente al territorio riescono a venire incontro alle esigenze delle imprese. Perché conoscono il luogo in cui operano e hanno tutto l´interesse a creare sviluppo. È compito delle banche dire agli imprenditori come si pongono rispetto alla crisi mondiale e in qualche modo tutelare chi non ha colpa».
    fonte: http://palermo.repubblica.it/dettaglio/Prestiti-in-diminuzioneper-le-imprese-siciliane/1779772?ref=rephp

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here