Home » Risparmio e Famiglie

La Tariffa Bioraria conviene?

4 ottobre 2010
Pubblicità

I costi dell’elettricità oscillano a seconda delle richieste del mercato e per questo aumentano e diminuiscono anche nello stesso arco della giornata. Secondo questo principio l’elettricità è più economica nelle fasce orarie meno richieste, ovvero nei fine settimana e dalle 19 alle 8 dei giorni feriali. Queste fasce più economiche vengono etichettate come F2 e F3; mentre le ore F1 sono le più costose. Utilizzando questo principio è stata creata la tariffa bioraria, ovvero una tariffa elettrica che permette di ottenere prezzi vantaggiosi negli orari con meno richiesta. Alla fine del prossimo anno, automaticamente, la tariffa bioraria sarà applicata a tutti coloro che non avranno ancora effettuato il passaggio al libero mercato, ovvero tutti quelli che utilizzano ancora il vecchio fornitore di energia elettrica.  Fate attenzione perchè al momento dell’attivazione della fascia bioraria riceverete comunicazione tramite la bolletta elettrica ma dovrete anche abituarvi a nuovi ritmi. Utilizzare la corrente elettrica durante il giorno, infatti diventerà più costoso, dovrete quindi abituarvi ad utilizzare l’elettricità principalmente la sera e nei fine settimana.  Se non si è molto attenti, quindi, denuncia Federconsumatori, si rischia di spendere di più, soprattutto per quei componenti della famiglia che vivono la casa anche di giorno. Concentrare l’utilizzo degli elettrodomestici nelle fasce serali, infatti, non è sempre comodo e anche così il risparmio annuo ottenuto è molto basso.

Anche perchè ricordiamo che utilizzare tutti gli elettrodomestici di maggiore consumo in contemporanea non sempre è sostenibile per i normali impianti casalinghi, lavastoviglie, lavatrice e forno, ad esempio, difficilmente potranno funzionare in contemporanea. Per ottenere un vero risparmio, quindi si dovrò imparare a vivere dopo le 19 ed utilizzare gli elettrodomestici in mode veramente intelligente.


Finalità del mutuo
Tipo di tasso
Valore immobile Euro
Importo del mutuo Euro
Durata del mutuo anni
Frequenza rate
Età del richiedente
anni
Impiego richiedente
Reddito dei richiedenti Euro
Domicilio del richiedente
Provincia dell’immobile
MutuiOnline S.p.A. - Cap. Soc. 1.000.000 Euro - P. IVA 13102450155
Iscrizione Albo Mediatori Creditizi presso Banca d’Italia n° 235

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>