Home » Conto corrente

Dal ministero: Pmi finanziamenti a condizioni favorevoli

9 febbraio 2010

913824_92584739Incomincia il nostro viaggio nel manuale pubblicato dal Ministero dell’economia e della finanza dedicato al superamento della crisi. Come vi avevamo promesso, arrivano le risposte del ministero alle domande più frequenti dei cittadini in crisi:

Ho una piccola impresa e vorrei ottenere un finanziamento a condizioni favorevoli. Ho strumenti a mia disposizione?

Una domanda sempre più pressante in uno scenario economico piuttosto rischioso; ecco allora la risposta del ministero:

Sì. Se hai bisogno di un finanziamento per una durata superiore ai 12 mesi – in aggiunta agli strumenti abitualmente offerti – la tua Banca può attingere agli 8 miliardi di euro messi a disposizione dalla Cassa depositi e prestiti. Con l’utilizzo di questi fondi, le banche ottengono a condizioni particolari le risorse necessarie per concederti il prestito. Per essere certi che i benefici si ripercuotano sul tasso applicato alla tua azienda, la banca, nel contratto che stipulerai, ti renderà noto il ricorso ai fondi della Cassa depositi e prestiti e il relativo costo di raccolta sostenuto.
Inoltre la potrà garantire alla banca fino alla metà del tuo finanziamento, aiutandoti così ad ottenerlo più facilmente. Il vantaggio per la tua impresa è di poter usufruire di prestiti superiori ai 12 mesi a condizioni favorevoli. Rivolgiti alla tua banca per sapere se ha aderito all’iniziativa. Oppure visita il sito della Cassa depositi e prestiti alla sezione “Sostegno delle piccole e medie imprese”.

Fonte: http://www.tesoro.it/ufficio-stampa/dossier-stampa/reagire-alla-crisi/Libretto_navigabile.pdf

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>