Home » Conto corrente

Bollettini postali: Poste Italiane perde il monopolio dei pagamenti

29 dicembre 2009

poste-italiane-bollettini rinuncia all’esclusiva sul pagamento dei .
Dal nuovo anno i cittadini italiani potranno evitare la trafila agli sportelli ed effettuare i versamenti attraverso canali alternativi più convenienti.

L’Autorità garante della concorrenza e del mercato ha accettato gli impegni presentati da Poste Italiane per consentire il pagamento dei bollettini anche presso sistemi concorrenti come ad esempio i punti di pagamento automatizzato presenti nelle tabaccherie gestite da Lottomatica e Sisal.
Il Garante ha così chiuso senza accertamento dell’infrazione e senza sanzione, l’istruttoria avviata lo scorso aprile per un presunto abuso di posizione dominante  delle Poste nel settore dei servizi di incasso e pagamento postali.

Entro il 31 marzo, saranno inseriti nei bollettini il codice Iban e un codice a barre per identificare il creditore. I cittadini potranno pagare i bollettini postali attraverso canali alternativi a quelli delle poste, risparmiando sul costo della commissione, oggi pari a 1,10 euro per il pagamento allo sportello e a 1 euro per il pagamento sul conto postale online.

fonte: http://www.repubblica.it/2009/07/sezioni/economia/consumatori/posteitaliane-bollettini/posteitaliane-bollettini.html

1 commento »

  • nunzia ha scritto:

    Salve a tutti,
    vorrei fare un osservazione.
    Oggi è già 08-maggio 2010 e sui bollettini non è ancora riportato il codice iban.
    Ma poste non si era impegnata entro il 31 marzo di applicare l’iban e concedere ai clienti l’opportunità di scelta nei pagamenti?
    L’antitrust dovrebbe fare qualcosa? non credete anche voi???

Lascia un commento!

Aggiungi il tuo commento sotto. Puoi anche iscriverti a questi commenti mediante RSS.

Sii carino. Scrivi pulito. Non andare fuori tema. No spam.

Possono essere usati nella scrittura del commento i seguenti Tag Html:
<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>